18 Giugno 2024 13:07

Cerca
Close this search box.

18 Giugno 2024 13:07

Allerta arancione per temporali: a Imperia scuole aperte venerdì 20 ottobre. Chiusi cimiteri e i moli

In breve: A fronte di quanto emerso nel corso della seduta, il sindaco ha firmato un’ordinanza a tutela della pubblica incolumità che prevede l'interdizione a persone e mezzi in diverse zone.

Saranno aperte domani, venerdì 20 ottobre, le scuole nella città di Imperia. Questa la decisione del Sindaco di Imperia Claudio Scajola, presa dopo lunghe ore di riunione del COC (Centro Operativo Comunale) a fronte dell’allerta meteo arancione per temporali diramata dall’Arpal nella giornata di oggi.

Una decisione, attesa per lungo tempo da tutte le famiglie e gli studenti, arrivata dopo le 20.30 di sera e che va in controtendenza rispetto alle scelte del resto dei comuni della provincia imperiese che hanno firmato nel primo pomeriggio le ordinanze di chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado.

L’allerta resterà gialla sino alle 22 di questa sera. Passerà poi ad arancione, il massimo livello previsto per i temporali, dalle 22 sino alle ore 15 di domanivenerdì 20 ottobre. Segue allerta gialla fino alle 18:00 (bacini medi e grandi). Attenzione anche a mareggiate e venti di burrasca.

Imperia: allerta arancione per temporali, ecco l’ordinanza del Comune

In relazione allo stato di allerta meteo gialla/arancione per temporali, emanata per le giornate di giovedì 19 e venerdì 20 ottobre 2023, il sindaco Claudio Scajola ha convocato il Centro operativo comunale (COC) in seduta plenaria per fare il punto sulle misure da adottare alla luce del quadro meteorologico, che è stato esaminato, attraverso l’analisi dei diversi modelli previsionali italiani e della vicina Francia, dapprima alle ore 16.30 e, nuovamente, alle ore 20.00.

A fronte di quanto emerso nel corso della seduta, il sindaco ha firmato un’ordinanza a tutela della pubblica incolumità che prevede l’interdizione a persone e mezzi nelle seguenti zone:

  • Piazzale S.Lucia di Borgo Prino (lato mare);
  • Piazzale largo Cristino (lato mare);
  • strada a mare di collegamento tra Oneglia e Diano Marina (c.d. Incompiuta);
  • parcheggio Senatore Amadeo, piano interrato;
  • Molo Passeggiata nel Mare del bacino Portuale di Oneglia;
  • Molo sopraflutti del bacino portuale di Porto Maurizio
  • Molo azzurro di Borgo Prino.

Si ordina di assicurare l’esposizione dei mastelli e dei carrellati in maniera da garantire la sicurezza degli stessi.

È disposta la chiusura al pubblico dei cimiteri cittadini e frazionali e l’interdizione della sosta in permanenza di persone e mezzi sui ponti cittadini e lungo le fasce di rispetto di 20 metri di tutti i corsi d’acqua e fronte mare e negli alvei dei torrenti, così come le attività in alveo.

Restano aperte le scuole. Non è stata infatti disposta la chiusura, ad eccezione della scuola dell’Infanzia di Via Argine Destro. Chiuso anche il Centro Carpe Diem.

Si è inoltre proceduto alla predisposizione delle diverse misure di prevenzione e vigilanza, attivando le spazzatrici della De Vizia per prevenire situazioni di potenziale pericolo su tombini e caditoie, e predisponendo il presidio del territorio da parte della Polizia Locale e dei volontari della Protezione Civile.

Per la notte e l’intera durata dell’allerta resta operativo il COC presso la Sala di Emergenza e Sicurezza situato sul Molo San Lazzaro ed è prevista una nuova riunione plenaria alle ore 8.30.

Condividi questo articolo: