27 Febbraio 2024 20:02

Cerca
Close this search box.

27 Febbraio 2024 20:02

Imperia: 491 parcheggi a pagamento, la petizione dei cittadini raggiunge quasi 2 mila firme. “Invitiamo a partecipare numerosi al Consiglio Comunale di oggi. Sindaco Scajola non si fa alcun problema a schernire i suoi cittadini”

In breve: Nel tardo pomeriggio di oggi, 12 febbraio, la vicenda approderà in Consiglio Comunale grazie ad una mozione della minoranza e all'interessamento di tantissimi cittadini che, da quanto si apprende, parteciperanno numerosi. 

Desideriamo anzitutto ringraziare i cittadini per la massiccia adesione alla petizione contro il nuovo piano della sosta: in circa dieci giorni sono state raccolte 1800 firme e consegnate stamattina all’Ufficio Protocollo del Comune, ma con i fogli ancora in giro si arriva a 2000 firme – Queste le parole di Ornella Campagna, Roberto Duc e Elisa Siri i cittadini promotori della raccolta firme contro il nuovo piano della sosta voluto fortemente dal sindaco di Imperia, Claudio Scajola. Piano che prevede un incremento di 491 stalli che, da bianchi e gratuiti, sono diventati blu a pagamento. 

Nel tardo pomeriggio di oggi, 12 febbraio, la vicenda approderà in Consiglio Comunale grazie ad una mozione della minoranza e all’interessamento di tantissimi cittadini che, da quanto si apprende, parteciperanno numerosi. 

Imperia: 491 parcheggi a pagamento, la petizione dei cittadini raggiunge quasi 2 mila firme

“Immaginiamo che il Sindaco si trincererà dietro il fatto che 1800 sono pochi rispetto ai 42000 abitanti, omettendo ovviamente di precisare che questa adesione è stata ottenuta in pochissimo tempo e da privati cittadini; non disponiamo infatti né delle strutture né delle capacità organizzative necessarie per gestire queste iniziative.

Ad ulteriore dimostrazione di quanto la partecipazione sia stata convinta, nella fase di ritiro dei moduli, siamo stati ringraziati dai cittadini che, anzi, hanno chiesto di proseguire con la raccolta delle firme, attivando anche la modalità online.

Non siamo quindi di fronte ad un atteggiamento polemico di pochi, ma ad un malcontento reale, largamente diffuso e legato ad un’esigenza concreta. Pur comprendendo le difficoltà e le necessità di tutti, invitiamo i cittadini a partecipare numerosi al Consiglio Comunale di stasera a partire dalle ore 20 (circa).

Replichiamo ora alle ultime affermazioni del nostro Sindaco, che anche questa volta non si fa alcun problema a schernire i suoi cittadini (compresi coloro che lo hanno votato), confermando così di non essere in grado di sostenere un confronto aperto, civile e, soprattutto, democratico.

A Colui che “non sente” ma che ci pare, viste le piccate risposte, senta invece benissimo, ricordiamo che questa azione è dedicata a tutelare e dare voce a coloro che devono fare i conti tutti i giorni per arrivare alla fine del mese.

Nell’ultima intervista ci fornisce solo il numero complessivo dei posti disponibili in tutta la città. Peccato che gli fossero stati chiesti proprio i dati divisi per zona e non invece quelli aggregati: dunque è questa la serietà di cui parla?

Questo sempre a proposito di dialogo aperto e costruttivo. Gli oltre 6800 parcheggi liberi a cui si riferisce, sono prevalentemente distribuiti nelle zone periferiche, mentre quelli a pagamento (1800) sono tutti concentrati nelle zone centrali, cioè in quelle di maggior bisogno.

Il Primo Cittadino afferma inoltre che il numero di posti auto blu a raso aumenterà circa di 300 unità (scusate se è poco) ma il piano approvato ne prevede 491: qual è il numero corretto? In ogni caso è opportuno riflettere sull’entità dell’incremento operato, che il Sindaco con queste dichiarazioni, ammette e conferma.

Infine, crediamo che, da parte del nostro Sindaco, ci sia molta confusione (voluta?) anche nei numeri citati e siamo certi che gli imperiesi non vadano dietro ai Cetto La Qualunque, ma siano invece perfettamente in grado di trarre da soli le dovute conclusioni”.

Condividi questo articolo: