13 Aprile 2024 06:16

Cerca
Close this search box.

13 Aprile 2024 06:16

Imperia: tavolo criminalità organizzata, Davide La Monica replica ai consiglieri Bracco, Bozzano, Modaffari. “Cercano goffamente di prendersi meriti per qualcosa che non hanno fatto”

In breve: Queste le parole di Davide La Monica, in merito alla nota della minoranza (Bracco, Bozzano, Modaffari) sul tavolo di lavoro contro la criminalità organizzata. 

“In data odierna ho avuto modo di leggere lo strampalato comunicato stampa del Consigliere Comunale Sig. Bracco e dei suoi colleghi del Partito Democratico Daniela Bozzano e Loredana Modaffari nel quale arrivano ad asserire che il tavolo di lavoro contro la criminalità organizzata sarebbe stato convocato, su loro richiesta, per il giorno 29/2/2024. Tutto ciò non corrisponde al vero – Queste le parole di Davide La Monica, in merito alla nota della minoranza (Bracco, Bozzano, Modaffari) sul tavolo di lavoro contro la criminalità organizzata. 

“La convocazione è stata effettuata dal Sindaco On.le Claudio Scajola, dopo un lavoro di approfondimento e studio, durato alcune settimane, effettuato dal Sindaco stesso, dal sottoscritto Presidente della Commissione Consiliare Bilancio e Sviluppo Economico, dalla Consigliera Deborah Bellotti, collega di partito dei precitati Consiglieri Comunali e Presidente della Commissione Consiliare Affari Istituzionali (con la quale, tra l’altro, vi è stata la massima collaborazione e condivisione) e dal Presidente del Consiglio Comunale Simone Vassallo.

E’ singolare che i Consiglieri Bracco, Bozzano e Modaffari, prima di scrivere un comunicato stampa con il quale hanno cercato di prendersi meriti (che assolutamente non hanno) in relazione alla convocazione del tavolo contro la criminalità organizzata, non abbiano prima interloquito con la loro collega del Partito Democratico D.ssa Deborah Bellotti, la quale li avrebbe sicuramente resi edotti di quanto era già stato fatto.

Si è trattato, pertanto, dell’ennesimo comunicato stampa dal contenuto bizzarro tramite il quale, i predetti Consiglieri Comunali di minoranza, neo iscritti del Partito Democratico, hanno cercato goffamente di prendersi meriti per qualcosa che non hanno fatto. In passato, si sono letti altresì esilaranti comunicati stampa sottoscritti dagli stessi Consiglieri Comunali nei quali asserivano che, grazie alle loro segnalazioni, l’Amministrazione sarebbe intervenuta per riparare buche su strade, lampadine, rotture di tubazioni e quant’altro.

Anche in questi casi, si è trattato di patetici tentativi da parte dei precitati Consiglieri Comunali di minoranza di accaparrarsi meriti insussistenti agli occhi degli elettori (pochissimi fortunatamente) che li hanno sostenuti nella disastrosa sconfitta elettorale di Maggio 2023. Una disfatta elettorale che, per la Consigliera Bozzano, si è ripetuta alle elezioni provinciali (rimaniamo, quindi, ancora in attesa della prima vittoria elettorale dei Consiglieri in questione, che potranno riprovarci in occasione delle Elezioni Regionali 2025, magari sotto il simbolo del loro nuovo partito, il Partito Democratico. Tentar non nuoce).

Ad ogni modo, anche se non ce ne sarebbe bisogno, ritengo opportuno rimarcare che l’Amministrazione Comunale non interviene su richiesta dei predetti Consiglieri Comunali, bensì agisce con programmazione tramite i propri addetti ai lavori.

Auspico pertanto che, per il futuro, i Consiglieri del Partito Democratico Bracco, Bozzano e Modaffari cessino di insultare l’intelligenza dei nostri concittadini, tentando in modo maldestro di prendersi meriti inesistenti in relazione a qualsivoglia azione e/o intervento dell’Amministrazione Comunale, e inizino a comportarsi con maggiore lealtà e correttezza istituzionale”.

Avv. Davide La Monica
Presidente Commissione Consiliare Bilancio e Sviluppo Economico.

Condividi questo articolo: