13 Aprile 2024 06:06

Cerca
Close this search box.

13 Aprile 2024 06:06

Diano Marina: nuovo asilo nel parco delle Giaiette, cittadini lanciano petizione. “Salviamo l’area verde”. Il Sindaco Za Garibaldi: “Rimarrà in parte. La finalità sociale è importantissima”

In breve: Alcuni residenti temono la perdita di uno spazio importante per la comunità e per questo hanno deciso di lanciare una petizione per chiedere di preservare l'area verde.

La costruzione del nuovo asilo all’interno del parco delle Giaiette, a Diano Marina, sta suscitando la preoccupazione di alcuni residenti che temono la perdita di uno spazio importante per la comunità e che per questo hanno deciso di lanciare una petizione per chiedere di preservare l’area verde. Il Sindaco di Diano Marina, Cristiano Za Garibaldi, da parte sua, assicura che parte del parco rimarrà accessibile al pubblico e che le piante rimosse saranno ripiantate o sostituite, sottolineando l’importante motivazione sociale dell’intervento.

Diano Marina: “Salviamo il parco delle Giaiette”, ecco il testo della petizione

“Diano Marina è un piccolo comune in provincia di Imperia, e altrettanto piccolo è lo spazio verde rimasto a disposizione, con il parco sito in via Giaiette/via Rossini a costituirne la maggior parte.

A breve questo spazio sarà altamente compromesso, se non permanentemente rovinato, dai progetti di costruzione del nuovo asilo affidato all’ingegnere Giorgio Franzoni, con studio a Savona, che prevede l‘innalzamento dell’edificio nel centro stesso del parco.

I cittadini locali sono in maggioranza all’oscuro dei suddetti progetti e la zona nel frattempo è già stata isolata per procedere alla costruzione.

Il parco delle Giaiette è un importante punto di aggregazione, spazio verde e offre una necessaria area di sfogo per gli animali dei residenti, ma con la costruzione dell’asilo la tranquillità e l’equilibrio della zona andranno perduti”.

La risposta del Sindaco di Diano Marina Cristiano Za Garibaldi

“Il parco rimarrà per buona parte pubblico per la cittadinanza – dichiara il Sindaco Cristiano Za Garibaldi a ImperiaPost – Le piante che verranno espiantate o tagliate verranno ripiantate o sostituite, quindi anche il parco arboreo non verrà meno.

Vorrei sottolineare inoltre che la motivazione dell’intervento non è quella di realizzare un supermercato o un capannone, stiamo parlando di un asilo nido per i nostri bambini, che attualmente è ospitato in un edificio comunale vetusto, la cui funzionalità non è evidentemente non come quella di una struttura nuova e moderna. Non credo che il nostro territorio possa dirsi privo di spazi verdi; non si tratta di una città particolarmente urbanizzata e siamo in un territorio con veri polmoni verdi. Se il problema è per portare a spasso il cane, sicuramente ci sono molti spazi idonei non distanti”.

Per visionare la petizione clicca qui

Condividi questo articolo: