18 Maggio 2024 08:50

Cerca
Close this search box.

18 Maggio 2024 08:50

Imperia: aggressioni sui bus RT, vertice fra Prefetto e Sindacati. “Forze dell’ordine e Polizia provinciale saranno a bordo degli autobus e ai capolinea”

In breve: La questione della sicurezza sui bus di trasporto pubblico affrontata dalla Prefettura anche ieri in un apposito Comitato per l'ordine e la sicurezza

Questa mattina si è svolta una riunione tra il Prefetto di Imperia Valerio Massimo Romeo e le Segreterie Provinciali delle organizzazioni sindacali FAISA-CISAL e UGL FNA per le problematiche inerenti la sicurezza dei lavoratori e dell’utenza trasportata sui bus della Riviera Trasporti.

La questione della sicurezza sui bus di trasporto pubblico affrontata dalla Prefettura anche ieri in un apposito Comitato per l’ordine e la sicurezza

Spiegano i rappresentanti sindacali: “È stata illustrata al prefetto la criticità delle continue e ripetute aggressioni verbali e fisiche a cui il personale e l’utenza sono vittime e abbiamo esposto le nostre soluzioni:

Presenza costante di forze dell’ordine sugli autobus e ai capolinea e linee più a rischio (Autostazione di Sanremo, largo Nanollo Piana a Imperia, via XX settembre, Ponte San Luigi e zona Gianchette a Ventimiglia);
⁠Posto guida chiuso o cabinato;
– ⁠Costituzione di un tavolo di regia periodico sulla sicurezza che includa tutti i soggetti interessati (Prefetto, Provincia, Comuni, Azienda del trasporto pubblico locale e Organizzazioni Sindacali).

Il Prefetto ci ha comunicato che a seguito di un incontro con il Presidente della Provincia Claudio Scajola è stato concordato l’utilizzo costante a partire dai prossimi giorni delle forze dell’ordine sugli autobus a garanzia della sicurezza dei lavoratori e dell’utenza trasportata.

Faisa Cisal e Ugl Fna si ritengono soddisfatte dell’incontro di oggi e ringraziano la disponibilità e l’impegno del Prefetto di Imperia e del Presidente della Provincia”.

All’incontro erano presenti Guido Esposito per UGL Trasporti e Bruno Zumbo e Marco Gastaldi per la FAISA CISAL.

La Prefettura ha fatto sapere che la questione della sicurezza sui bus RT è stata anche esaminata ieri nel corso della riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, dove il Prefetto, le Forze dell’Ordine e il Presidente della Provincia Claudio Scajola, hanno condiviso la necessità di contrastare il fenomeno con efficaci e rigorose misure.

E’ stato quindi deciso che personale delle Forze dell’Ordine e della Polizia Provinciale, d’ora in poi, salirà sugli autobus al fine di garantire la sicurezza dei conducenti e degli utenti e interverrà tempestivamente in caso di necessità per far rispettare le regole.

Il Presidente della Provincia, Claudio Scajola, metterà a disposizione per tali servizi il personale della Polizia provinciale, il Questore, Giuseppe Felice Peritore assicurerà personale della Polizia di Stato e il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Col. Marco Morganti, metterà a disposizione personale dell’Arma.

Il Prefetto, nel ringraziare il Presidente della Provincia e i vertici delle Forze dell’Ordine, comunica alla cittadinanza che a bordo degli autobus di linea d’ora in poi saranno presenti, anche in abiti civili, agenti della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia Provinciale, secondo le disposizioni che saranno impartite con apposita ordinanza dal Questore.

È il caso quindi di evidenziare che eventuali malintenzionati o comunque soggetti che intendessero utilizzare la forza per viaggiare privi di biglietto potranno trovare a bordo personale delle Forze dell’Ordine o della Polizia Provinciale che interverranno tempestivamente per reprimere le condotte illecite.

Con l’occasione la Prefettura invita coloro che vorranno utilizzare il servizio di trasporto pubblico a tenere comportamenti civili, rispettosi dei conducenti e a munirsi del titolo di viaggio.

Condividi questo articolo: