SAN BARTOLOMEO AL MARE. “ROBY IL BIRICHINO” È IL VINCITORE DELLA TERZA EDIZIONE DEL FESTIVAL DEL CANTO DEL GALLO /I DETTAGLI

Cultura e manifestazioni Home

Collage canto del gallo

San Bartolomeo al Mare. Roby il Birichino (Allevamento Cascina Festa, Pancalieri, TO) è il vincitore della terza edizione del Festival del Canto del Gallo, che si è svolto questa mattina all’alba sul palco del Teatro della Rovere. Roby il Birichino, un gallo di razza amburghese di colore bianco, con un canto di 3 secondi e 13 centesimi, ha preceduto Rex e Sbirro, entrambi dell’Azienda Agricola Bergalla Giuseppe (Fossano, CN). Tutti i galli, una trentina di partecipanti, sono stati stimolati dalla presenze delle galline Fabiola e Margherita. Ogni gallo ha avuto due possibilità, ciascuna della durata di due minuti, per esprimersi al meglio. Gli allevatori avevano una wild-card per poter far fare ad un solo esemplare un ulteriore tentativo. A Roby il Birichino è andata meglio che agli altri. Il Festival si è svolto con la collaborazione dell’Associazione Cronometristi Riviera dei Fiori della Ficr (Claudio Calzamiglia e Pino Verta) e alla presenza dei veterinari Dr. Alessandro Addeo e Serena Durante, dell’Istituto zooprofilattico di Imperia, i quali hanno spiegato razze e caratteristiche di ogni partecipante. Ha presentato Maurilio Giordana.

Come sempre, l’evento (che in occasione della prima edizione venne ripreso dalle telecamere di Uno Mattina Rai Uno) è stato simpaticamente seguito da un pubblico foltissimo, tra cui bambini, nonostante l’orario e le temperature proibitive e contribuisce a “lanciare” la tradizionale “Fiera della Rovere” o “della Candelora” (San Bartolomeo al Mare, domenica 1, lunedì 2 e martedì 3 febbraio), il mercato tradizionale all’aperto più caratteristico del ponente ligure che, con più di tre secoli di storia sulle spalle, rappresenta un punto di riferimento per il commercio e le tradizioni popolari della cittadina rivierasca. Il Festival del Canto del Gallo è solo una delle tantissime animazioni che come sempre accompagnano il programma commerciale della Fiera della Candelora. Non manca di attirare attenzione anche il battesimo della sella, con i pony, proposto dal Piccolo Ranch di San Bartolomeo al Mare (Località Molino del Fico), per il quale sono attesi centinaia di bambini all’Uliveto della Rovere.

Oltre ai 300 commercianti, che mettono in vendita le merci più varie, sono circa 70 gli espositori di Arti e Sapori della Rovere (settore agroalimentare, artigianato, macchinari agricoli e piante), in arrivo da Liguria, Piemonte, Toscana, Lombardia, Puglia, Veneto, Calabria, Emilia Romagna, Sicilia. In particolare il settore agroalimentare si presenta ricco di specialità tipiche, da quelle locali, con i produttori di olio extravergine d’oliva e cibo da strada come farinata e panissa, a quelle “fureste”, carni (Bistecca alla Fiorentina e Salsiccia di Bra), salumi e formaggi, pistacchio di Bronte, frutta e verdura (con alcuni presidi slow food), miele e derivati, birra, dolciumi, vini, nocciole e frutta secca.

La manifestazione, promossa dall’Amministrazione Comunale, è posta sotto il patrocinio della Regione Liguria.

[wzslider autoplay=”true” interval=”5000″ transition=”‘slide’” lightbox=”true”]