Home, Imperia — 20 dicembre 2013 alle 14:16

PORTO TURISTICO. COLPO DI SCENA. AZZERATA LA COMMISSIONE DI VIGILANZA E COLLAUDO – La Regione Liguria nominerà alcuni tecnici esperti

Porto turistico. Nuovo colpo di scena. La Regione Liguria, infatti, ha deciso di azzerare la Commissione di Vigilanza e Collaudo del porto turistico di Imperia. Nelle prossime settimane verranno nominati alcuni tecnici esperti. La Commissione, composta da Roberto Boni, presidente, nominato dalla Regione Liguria, Franco Erasmi, nominato dall’ex Sindaco Paolo Strescino e ora referente di Carlo Capacci, Pierre Marie Lunghi, […]

di Mattia Mangraviti

image

Porto turistico. Nuovo colpo di scena. La Regione Liguria, infatti, ha deciso di azzerare la Commissione di Vigilanza e Collaudo del porto turistico di Imperia. Nelle prossime settimane verranno nominati alcuni tecnici esperti.
La Commissione, composta da Roberto Boni, presidente, nominato dalla Regione Liguria, Franco Erasmi, nominato dall’ex Sindaco Paolo Strescino e ora referente di Carlo Capacci, Pierre Marie Lunghi, dirigente del Settore Porti e Demanio del Comune di Imperia, e Riccardo Blanco, nominato dall’Agenzia del Demanio (tutti sentiti come testimoni nel processo per truffa aggravata ai danni dello Stato in corso a Torino) è finita più volte nell’occhio del ciclone. Prima per i contrasti con l’Acquamare e la Porto di Imperia Spa per la mancata consegna della documentazione contabile e degli stati di avanzamento lavori e successivamente per la causa da 4 milioni di euro intentata dall’imprenditore romano Francesco Bellavista Caltagirone.