Cronaca, Home — 22 ottobre 2017 alle 21:18

TRAGEDIA A BARDINETO. MUORE IL 58ENNE DIANESE ROBERTO VIALE, UCCISO DAL COLPO DI FUCILE DI UN CACCIATORE/I DETTAGLI

Tragedia questo pomeriggio a Bardineto, frazione sulle alture di Savona. Roberto Viale, 58 anni,
ha perso la vita mentre stava passeggiando nei boschi, insieme alla compagna, alla ricerca di castagne

di Redazione

diano marina tragedia

Tragedia questo pomeriggio a Bardineto, frazione sulle alture di Savona. Roberto Viale, 58 anni, di Diano Marina, ha perso la vita mentre stava passeggiando nei boschi, insieme alla compagna, alla ricerca di castagne. A provocare la morte del 58enne dianese un colpo di fucile sparato da un cacciatore impegnato in una battuta di caccia.

E’ stato lo stesso cacciatore, allertato dalle urla della moglie di Viale, a intervenire per prestare le prime cure al 58enne.  Successivamente sul posto sono sopraggiunti i soccorsi, la Croce Verde di Bardineto, il 118 e i Vigili del Fuoco. Purtroppo, però, i disperativi tentativi dei soccoritori non sono bastati per salvare la vita al 58enne dianese, colpito in pieno petto.

Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri per cercare di ricostruire la dinamica del tragico incidente. Secondo una prima ricostruzione, Viale e la moglie si trovavano a valle quando il cacciatore, che si trovava circa 50 metri più in alto, ha sparato un colpo di fucile nel tentativo di cacciare un cinghiale. Il colpo, però, non ha raggiunto l’animale, proseguendo la sua corsa sino a colpire in pieno petto il 58enne dianese.

La salma è al momento a disposizione dell’autorità giudiziaria che ha aperto, come da prassi, un’inchiesta. L’ipotesi di reato è omicidio colposo.

Roberto Viale, titolare di un’agenzia di pratiche auto in Viale Matteotti, era molto conosciuto a Diano Marina.

 

 

 
 
 
deskimperiapost