Home, Imperia — 6 dicembre 2017 alle 14:43

IMPERIA. CRISI POLITICA. LE DICHIARAZIONI DI DE BONIS (PD) FANNO INFURIARE IL SINDACO CAPACCI:”LO QUERELO COSÌ VEDREMO CHI HA CHIAMATO CHI”/ IL CASO

Lo scontro tra il sindaco Carlo Capacci e il Partito Democratico si inasprisce e finisce in tribunale.

di Redazione

QUERELA CAPACCI

Lo scontro tra il sindaco Carlo Capacci e il Partito Democratico si inasprisce e finisce in tribunale. Con un post sul profilo pubblico di Facebook, il primo cittadino annuncia di essere intenzionato a querelare il segretario cittadino del Partito Democratico Antonio De Bonis (anche se non viene citato esplicitamente,ndr) a seguito delle dichiarazioni rilasciate da quest’ultimo nel pomeriggio di ieri sul “Caso Lagorio”. De Bonis, infatti, aveva dichiarato: Il sindaco ha fatto telefonate ad assessori e consiglieri del PD, per sondare il terreno ma noi abbiamo deciso all’unanimità che la vicenda della gestione dell’acqua pubblica è stata goccia ha fatto traboccare il vaso…”Una dichiarazione che ha portato Capacci a rivolgersi al suo legale al fine di sporgere querela.

“Leggo – scrive Capacci – che avrei chiamato a telefono gli ex Assessori PD … il mio telefono dice il contrario …. comunque a seguito della querela che presenterò ci sarà modo e maniera di capire chi ha telefonato a chi. Pregherei di smetterla di attribuirmi azioni che non ho compiuto. Grazie”

 
 
 
FR_vetrine_3