Cultura e manifestazioni, Home — 3 maggio 2018 alle 16:43

IMPERIA: PROGETTO “RAGAZZI IN AZIENDA”, GLI STUDENTI DELLA SCUOLA BOINE IN VISITA ALLA “LATTE ALBERTI”/ LE IMMAGINI

Raccontare le realtà aziendali e produttive agli studenti per orientarli alle professioni del futuro. E’ questo l’obiettivo di Confindustria Liguria, grazie al supporto della Regione Liguria nell’ambito del progetto di orientamento “Ragazzi di azienda”.

di Redazione

ragazzi in azienda

Primo appuntamento del progetto “Ragazzi in azienda” vede protagonista la Latte Alberti che anche quest’anno ha aperto le porte della propria azienda agli studenti. All’appuntamento ha partecipato la classe II E della scuola secondaria di I grado G.Boine

“Ragazzi in azienda” Regione Liguria ecco di cosa si tratta

Raccontare le realtà aziendali e produttive agli studenti per orientarli alle professioni del futuro. E’ questo l’obiettivo di Confindustria Liguria, grazie al supporto della Regione Liguria nell’ambito del progetto di orientamento “Ragazzi in azienda”.

Si tratta di occasioni per consentire ai giovani di fare l’esperienza di una realtà produttiva, entrando in contatto con le eccellenze dell’economia del nostro territorio.

Il progetto finanziato dal FSE e realizzato da ALFA, Agenzia Regionale per il Lavoro, la Formazione e l’accreditamento, con il contributo della Camera di Commercio Riviere di Liguria – Imperia La Spezia Savona ha fatto nascere Ragazzi in Azienda, estendendo la best practice Fabbriche Aperte.

Ing. Tarantini Valentina, responsabile controllo qualità Latte Alberti

“Gli studenti hanno osservato le nostre confezionatrici per lo stoccaggio del latte a lunga conservazione, hanno visto l’impianto di pastorizzazione del latte, hanno visto il confezionamento del latte così detto ‘più giorni’ e anche la fase di pallettizzazione seguita da un robot che si occupa di questa funzione. Poi abbiamo spiegato ai ragazzi cos’è il latte, La sua composizione. Abbiamo spiegato da dove arriva il nostro latte, che è tutto Italiano e in particolare delle regioni Liguria e Piemonte e il perché è un alimento così completo”.

Grazie al format Fabbriche Aperte gli studenti vengono coinvolti in un percorso formativo e divertente al termine del quale rimane una nuova consapevolezza: la realtà produttiva imperiese è fatta di solide tradizioni e di slancio verso processi di crescita ed innovazione che richiederanno sempre più esperti in materie scientifiche e nuove tecnologie, per competere nell’ambito dei mercati globali.

 
 
 
POPUPOKLANT