L’IMPERIA CALCIO È SALVA. SCONGIURATO IL PIGNORAMENTO DEI BENI. ACCORDO RAGGIUNTO TRA LA SOCIETÀ E GLI EX DIRIGENTI SINAGRA E BONAVIA/FOTO E VIDEO

Calcio Home Sport

image

L’Asd Imperia Calcio è salva. Il pignoramento dei beni, avviato lunedì scorso a seguito di un decreto ingiuntivo per un debito pari a 90 mila euro risalente al 2012 per la costruzione/gestione del campo di Dolcedo, è stato scongiurato al termine di un incontro tra le parti tenutosi questa mattina per il campo sportivo Salvo, sede della società. Da una parte il presidente Fabrizio Gramondo, con gli avvocati Ascheri e Melani, dall’altra Mino Sinagra e Roberto Bonavia, con i legali Marrali e Giannelli.
L’accordo prevede il saldo, da parte dell’Asd Imperia Calcio, di una cifra pari a circa 10 mila euro. Ora i legali di Sinagra e Bonavia dovranno trovare un accordo con il secondo soggetto citato nel decreto ingiuntivo, ovvero l’ex presidente Marco Alberti.

FABRIZIO GRAMONDO

Come potete vedere anche dalle facce distese e dall’atteggiamento, abbiamo trovato una soluzione condivisa che verrà ovviamente formalizzata nelle prossime ore. Questo grazie anche agli amici che hanno dimostrato una sensibilità importante, sono anche loro uomini di calcio e quindi sono legati a questo sport. Nei prossimi giorni potremmo riprendere a pieno regime l’attività. Il futuro per l’Imperia, sicuramente, in questo momento è molto più roseo. Noi siamo felici di questa soluzione, pensiamo sia una cosa equa e giusta, che sia condivisa da tutti e due, pensiamo sia la giusta soluzione nei tempi più brevi possibili.

Abbiamo stipulato un accordo, rispetto a quelle che erano le richieste iniziali. Per le cifre ovviamente non vogliamo dire niente, non possiamo dire niente. Ci siamo trovati d’accordo, ci siamo stretti la mano, procederemo a formalizzare l’accordo nei termini previsti, nei prossimi giorni gli avvocati faranno il loro percorso, ma diciamo che per noi è già operativo da questo momento.

Noi sicuramente facciamo la nostra parte in base a quelli che erano gli accordi che avevamo già preso prima e in base a quelli che oggi abbiamo rivisto insieme. Abbiamo messo insieme tutti i tasselli e oggi insieme siamo arrivati a questa conclusione.

Marco Alberti? Non c’è perchè lavora fuori italia, ma in questo momento è solo un socio dell’Imperia. Solo noi in questa sede rappresentiamo la società“.

ROBERTO BONAVIA

Gagliano? Penso fosse a conoscenza della riunione di questa mattina, ma probabilmente aveva altri impegni e abbiamo portato avanti la trattativa senza di lui. Dispiace e chiedo scusa per le cose che sono successe lunedì, da parte nostra voleva essere soprattutto un’azione di sensibilizzazione dei problemi che ognuno di noi in questi hanno ha subito.

Con Fabrizio ci siamo sentiti lunedì, con l’intento di risolvere questa questione. Si può dire di tutto, ma la prima cosa che a noi interessa è che i ragazzini si divertano e possano continuare la propria attività. Grazie comunque all’intervento di tutti, oggi siamo arrivati ad un accordo che soddisfa tutte le parti. Auguro a tutti i ragazzi di proseguire un buon campionato“.