IMPERIA. MOVIDA. IL BAR 11 ANTICIPA L’ORARIO DELLE SERATE MUSICALI PER VENIRE INCONTRO AL VICINATO. LA TONDELLI:”SITUAZIONE TEMPORANEA IN ATTESA DI UN DEHOR INSONORIZZATO”/IL CASO

Attualità Home

collage_tondelli_11

Imperia. Non si placano le polemiche per la movida. La titolare del “Bar 11”, Monica Tondelli, per venire incontro ai residenti della zona, che da tempo contestano i volumi troppo elevati della musica, ha deciso di anticipare l’orario delle serate musicali, dalle ore 22 alle ore 20.

Questo Cambiamento, a detta della titolare del Bar11, è temporaneo in quanto in attesa del via libera da parte del Comune di Imperia ai permessi per la realizzazione di un dehor completamente insonorizzato.

Nel corso della conferenza stampa la titolare del Bar 11, Monica Tondelli, ha dichiarato: “A livello musica, a livello volumi, a livello deroghe ci sono state tante problematiche. Purtroppo sono 10 anni che organizzo serate musicali, mi fa piacere, c’è tutto un discorso di musica live che io intenderei continuare, supportare e sostenere. Il problema è che purtroppo si può anche dare fastidio, magari c’è poca voglia di venire incontro e divertirsi.

Abbiamo deciso così di fare una scelta. Anticipiamo l’orario delle nostre serate. Prima iniziavamo alle 22, adesso iniziamo alle ore 20. Proponiamo un apericena e da li iniziamo la nostra serata. Serata che poi dalle 20 può andare avanti anche fino alle 22.30, dopodichè ci stoppiamo proprio per andare incontro a quelle che sono le esigenze anche del vicinato e non solo delle nostre.

Finché io non avrò un insonorizzazione, un dehor insonorizzato che ho depositato già da un bel po’, ma pare che adesso il Comune lo stia prendendo in considerazione, ci vorrà una conferenza di servizio per avere diciamo la conferma di tutti i permessi per attuare questa struttura.

Finchè non avrò quella tentiamo di agire in questo modo. L’abbiamo stabilito assieme ai musicisti, assieme a gente che con me collabora da tanto tempo tipo Nico Zanchi, io quest’anno mi sono avvalsa dell’ottima collaborazione di Marco Moraglia. Grazie per tante cose e soprattutto per la sua professionalità.

I ragazzi di Imperia Musicale che stanno facendo un ottimo progetto e sono felicissima di collaborare con loro, perchè ci sono tante persone in gamba, tipo la Chiara Ragnini, Marika Amoretti e tanta gente comunque in gamba. Loro faranno l’unplugged festival, che una cosa spettacolare per Imperia.

Comunque anche i musicisti che vengono qua hanno colto di buon grado questa mia proposta. Sono felicissimi di iniziare prima e io sono felicissima di dare spazio a loro per la musica che mi piace.

L’amarezza c’è nei confronti degli imperiesi, non di tutti ovviamente. L’amarezza c’è perchè fare musica è sempre un impresa. Io adesso voglio cercare di non polemizzare e di dare segnali di collaborazione per andare incontro a queste persone, se hanno dei problemi”.