IMPERIA. STOP ALLA RIAPERTURA DEL CHIOSCO “U TECCIU DE MA”. DAGLI UFFICI DEL COMUNE SPUNTA UN DOCUMENTO CHE…/ECCO COSA È SUCCESSO

Home Imperia

Nel frattempo, secondo quanto si apprende, i legali dei titolari del chiosco sarebbero ora
pronti a presentare ricorso al Tar per chiedere una sospensiva al provvedimento di…

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

utecciu_collage_comune_fresia

Il 30 giugno scorso Davide Carpano, legale dei titolari del chiosco “U Tecciu de Ma” aveva annunciato la riapertura del locale sul lungomare di Oneglia dopo la chiusura forzata disposta dal Comune di Imperia per irregolarità edilizia riscontrate dalla Polizia Municipale.

A distanza di oltre due settimane, però, il chiosco è ancora desolatamente chiuso. Il motivo? Gli uffici comunali hanno ritrovato negli archivi un documento con il quale si attesta, atti catastali alla mano, che la proprietà dell’area dove sorge il chiosco è del Demanio dello Stato e non, come invece sostenuto dai legali, dei proprietari del chiosco “U Tecciu de Ma”.

Da qui la decisione degli uffici comunali di non concedere alcuna sospensiva al provvedimento di sospensione della licenza commerciale, come invece paventato in un primo momento.

Allo stato dei fatti, dunque, il chiosco rimarrà chiuso sino a che i titolari del chiosco non riusciranno ad ottenere la disponibilità dell’area dal Demanio dello Stato. Ma non è tutto. Infatti, secondo gli uffici comunali la struttura non è conforme alla normativa vigente su chioschi e dehor. Da qui, dunque, la necessità di presentare anche un nuovo progetto.

Nel frattempo, secondo quanto si apprende, i legali dei titolari del chiosco sarebbero ora pronti a presentare ricorso al Tar per chiedere una sospensiva al provvedimento di stop alla licenza commerciale disposto dal Comune di Imperia.

“Dispiace che il chiosco sia stato chiuso – ha commentato a ImperiaPost l’assessore all’urbanistica Enrica Fresiama le regole ci sono e vanno rispettate. Come Comune siamo pronti a trovare una soluzione perché il chiosco possa riaprire al più presto”.

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!