IMPERIA. UN CANDIDATO PREMIO NOBEL AL RUFFINI. VENERDÌ 19 MAGGIO HAFEZ HAIDAR INCONTRA GLI STUDENTI. IL PRESIDE POGGIO:”OCCASIONE INESTIMABILE DI COMPRENSIONE”

Cultura e manifestazioni Home

collage_ruffini_reWGD

Un candidato premio nobel al Ruffini. È un’occasione preziosa per gli studenti degli istituti imperiesi Giovanni Ruffini e Nazario Sauro: Hafez Haidar, oltre ad essere candidato al premio Nobel per la pace, è Accademico Emerito, presidente di diversi comitati per i diritti umani, Cavaliere della Repubblica Italiana e Direttore Generale Internazionale della Camerata dei Poeti di Firenze.

L’intellettuale, di origine libanese e di cittadinanza italiana, venerdì 19 maggio 2017 reciterà a memoria, nell’Aula Magna del Ruffini, novelle della sua traduzione del classico della letteratura mediorientale Le mille e una notte alla presenza delle classi prime dell’istituto e di una classe terza dell’Istituto Nazario Sauro in collaborazione con la prof.ssa Anna Vatteone.

“Essendo stimato come uno dei maggiori dei maggiori studiosi delle religioni del Libro a livello mondiale – sottolinea il Dirigente Scolastico Giovanni Poggio – la sua visita può costituire un’occasione inestimabile di comprensione. Un capolavoro ricco di fascino come “Le mille e una notte” è un esempio di un patrimonio universale che diventa un ponte di dialogo fra la cultura orientale e quella occidentale.

Siamo particolarmente lieti di poter favorire la continuità verticale e la reciproca conoscenza fra due scuole dei diversi ordini, le medie e le superiori, in una occasione tanto prestigiosa.”

“Va sottolineato – rimarca Anna Vatteone – che gli studenti di entrambe le scuole hanno letto Le mille e una notte integralmente e ne reciteranno dei passi, per cui l’evento si inserisce in maniera armoniosa nella programmazione didattica”

La professoressa Francesca Rotta, che ha organizzato l’evento nell’ambito degli incontri della biblioteca scolastica, spiega che “questo splendido evento è stato possibile grazie a ‘Leggere:tutti’, prestigiosa rivista mensile che promuove a livello nazionale la lettura e gli eventi letterari con particolare attenzione alle giovani generazioni. L’incontro sarà arricchito dal contributo musicale del professor Davide Baglietto, stimato strumentista folk.”

Hafez Haidar, scrittore e poeta, nato il 25 Maggio1953 a Baalbeck, antica città romana conosciuta come “l’Olimpo degli dei”, dove ha studiato Filosofia Greca ed Araba all’Università di Beirut, si è trasferito nel nostro paese, dove ha studiato per alcuni mesi all’Università di Perugia; in seguito si è iscritto all’Università degli Studi di Milano, dove si è laureato in Lettere Moderne e specializzato in Archivistica, Paleografia e Diplomatica con il massimo dei voti.
Fra le sue numerose opere ricordiamo delle traduzioni di Gibran, suo conterraneo molto amato in Italia.

[wzslider autoplay=”true” interval=”5000″ transition=”‘slide’” lightbox=”true” exclude=”250551″]