IMPERIA. IL TORRENTE CARAMAGNA INVASO DALLA VEGETAZIONE. LA RABBIA DEI RESIDENTI:”SEMBRA UNA FORESTA”. DE BONIS:”I LAVORI PARTIRANNO A LUGLIO SE…”/LE IMMAGINI

Home Imperia

NBDF

“Il torrente Caramagna sembra una foresta”. Così si esprime un residente parlando delle condizioni in cui versa l’alveo del torrente Caramagna.

Il ritardo nella pulizia dei fiumi da parte dell’amministrazione comunale è stata oggetto di polemica nei mesi scorsi, in quanto gli interventi non sono partiti in tempo prima dell’inizio della stagione più piovosa, specialmente a seguito dell’alluvione del novembre scorso.

Nel febbraio del 2017, era stato annunciato l’affidamento dei lavori di pulizia dell’alveo del torrente Caramagna, ma a distanza di 4 mesi, la situazione del torrente è ancora critica e arrivano le segnalazioni da parte dei cittadini:Gli alberi arrivano quasi in mezzo alla strada. Il letto del torrente sembra una foresta, è una situazione inaccettabile”.

Contattato da ImperiaPost, l’assessore Giuseppe De Bonis spiega le ragioni dei ritardi:“C’è un contenzioso nella gara con la ditta che si è aggiudicata il bando. Quindi i problemi derivano da questioni legali. Se tutto si risolve entro il 30 giugno, i lavori a Caramagna e all’Impero partiranno il primo luglio, altrimenti si passerà alla seconda in classifica o, a estremi rimedi, rifaremo il bando. Nel frattempo al Prino i lavori sono già praticamente terminati”. 

[wzslider autoplay=”true” interval=”6000″ transition=”‘slide’” lightbox=”true”]