ELEZIONI IMPERIA 2018: PARCHEGGI E ISOLAMENTO, IL CANDIDATO SINDACO CLAUDIO SCAJOLA INCONTRA GLI ABITANTI DI MOLTEDO

Elezioni comunali 2018 Home

Incontro molto affollato per Claudio Scajola, in visita nella frazione di Moltedo, nella sede dell’ex asilo.

elezioni imperia claudio scajola moltedo frazioni entroterra

Il giro di Claudio Scajola per tutta la città di Imperia, frazioni incluse, continua con un incontro, molto gremito, mercoledì sera a Moltedo. Un discorso di più di un’ora, interrotto dalle domande dei cittadini, interessati a risolvere il loro problemi.

Tra quelli principali, come in quasi tutte le frazioni, la carenza di parcheggi. Problema particolarmente grave a Moltedo, caratterizzata da una strada molto stretta che rende difficilissimo l’accesso.

Scajola evidenzia come i problemi per le frazioni siano tutti simili: “Carenza di manutenzione, più ancora che in città, assenza di parcheggi e difficoltà con i collegamenti”.

“Il rischio di isolamento è alto” dice a malincuore uno dei presenti “Di giorno si può sparare dalla cima al fondo del paese perché non passa nessuno”.

Scajola propone la sua idea di intensificare in modo istituzionalizzato i rapporti tra il Comune e le frazioni tutte: Il Comune deve essere un amico. Deve essere accessibile. Si deve sapere con chi parlare per presentare i singoli problemi”. Delinea quindi “una sorta di referente di ogni frazione col Comune che tenga più attivo il canale informativo e fattivo. Tra i consiglieri comunali, poi, avrebbe senso individuare un riferimento per le frazioni. Così, il delegato sa da chi andare a parlare”.

Tra i principali problemi di Moltedo, anche quello della spazzatura. I cassonetti sono all’inizio del paese, lontani dalle abitazioni, perché i camion non passano nell’unica strada, strettissima e a doppio senso.

Quanto alla minaccia dell’isolamento paventata dagli abitanti, Scajola prova a proporre maggiori interventi sulla leva fiscale per agevolare chi decide di investire privatamente in zone di rilevanza collettiva, quali le frazioni.

“Se qualcuno aprisse qui un bar, darebbe un servizio alla collettività e meriterebbe sgravi fiscali. E’ la stessa idea che ho per il Parasio, una delle gemme più preziose della città, che merita di essere ravvivata e valorizzata, anche attraverso esercizi commerciali”.

E di nuovo: “Il Comune deve essere un amico. Accessibile, attento, attivo, sopratutto con il privato che decide di intraprendere, portando beneficio all’intera collettività”.

Alla fine del suo intervento un lungo e dettagliato passaggio sul turismo, volano economico per l’intera città: “Abbiamo il sole, il mare, il clima mite, le Alpi a un passo, un entroterra di gran lunga più interessante di quello che hanno Portofino e la Costa Azzurra. Dobbiamo esserne orgogliosi e andarci a prendere i turisti, come gli stranieri che, qui a Moltedo, hanno comprato case di pregio”.

[wzslider autoplay=”true” interval=”5000" transition=”‘slide'” lightbox=”true” exclude=”327190"]

Segui Imperiapost anche su: