Home, Imperia — 10 luglio 2018 alle 10:55

PORTO TURISTICO IMPERIA: TERMINATI I LAVORI, APERTA LA NUOVA STRADA DI ACCESSO ALLE AUTO. “FINALMENTE I CANTIERI LAVORERANNO IN SICUREZZA”

A partire dalla giornata di ieri, i veicoli hanno iniziato a transitare e, dal prossimo 20 luglio, verrà inaugurata anche la strada pedonale.

di Redazione

Schermata 2018-07-10 alle 10.45.33

È stata aperta al traffico la strada alternativa di accesso al molo Banchine Medaglie d’Oro al Porto Turistico di Imperia. A partire dalla giornata di ieri, i veicoli hanno iniziato a transitare e, dal prossimo 20 luglio, verrà inaugurata anche la strada pedonale.

Intervento per risolvere problemi di viabilità

La realizzazione della strada consentirà di accedere al porto in sicurezza, senza transitare attraverso le aree dei cantieri navali, risolvendo un problema più volte segnalato dagli addetti ai lavori.

Inoltre, insieme al nuovo tratto di strada, si sta lavorando alla realizzazione della condotta fognaria, con soprastante plateatico in calcestruzzo armato di protezione della tubazione di collettamento, e all’impianto antincendio.

Corrado Giancaspro, presidente del COPI

“Ringrazio la GoImperia e anche l’amministrazione per aver realizzato il nodo provvisorio stradale per quanto riguarda l’accesso e la viabilità al Porto. Abbiamo messo in sicurezza i nostri cantieri e riusciremo sicuramente a lavorare al 100%, rispetto a prima chiaramente che avevamo le macchine e i pedoni che transitavano all’interno dell’area.

Ringrazio ancora il presidente della GoImperia, l’amministrazione e la Capitaneria, mi auguro sia solo l’inizio, abbiamo altre idee da sviluppare, vogliamo sviluppare insieme a questa nuova amministrazione, chiaramente con la GoImperia, per il bene di questa città e per lo sviluppo di questa città”.

Entro il 20 la nuova strada pedonale?

“Mi è arrivata una comunicazione proprio questa mattina dal presidente Balbo, il quale dice che entro il giorno 20 ci sarà l’accesso pedonale, dedicato quindi solamente ai pedoni, al Porto Turistico e questa direi è una cosa molto bella”.