Golfo Dianese, Home — 24 settembre 2018 alle 18:24

DIANO MARINA: PROCESSO VOTO DI SCAMBIO “LIGHT”, CAMBIANO GIUDICE E PUBBLICO MINISTERO, NUOVO RINVIO PER L’AUDIZIONE DEI TESTIMONI/ L’UDIENZA

L’udienza è stata dunque rinviata al prossimo 25 febbraio 2019 per l’audizione dei testimoni e nei primi giorni di marzo prevista la discussione con le richieste di pena e la sentenza.

di Redazione

voto scambio

Avrebbero dovuto iniziare oggi, lunedì 24 settembre le audizioni dei 19 testimoni della difesa (inizialmente erano 40, ndr) nel processo per voto di “scambio light”, nell’ambito delle elezioni amministrative del 2011,  che vede alla sbarra il sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori, il suo vice Cristiano Za Garibaldi, l’ex assessore allo sport Francesco Bregolin, l’ex assessore Bruno Manitta (oggi consigliere comunale), l’amministratore unico della G.M. S.p.A. Domenico Surace, Giovanni Surace (padre di Domenico, ndr) e Giovanni Sciglitano (commerciante ambulante).

Dopo un primo cambio di giudice avvenuto lo scorso febbraio, dalla dott.ssa Ceccardi alla dott.ssa Russo, questa mattina è cambiato nuovamente il titolare del processo. Sarà infatti, la dott.ssa Chiara Bosacchi, in arrivo da Voghera, a giudicare se la nomina di Domenico Surace alla carica di amministratore unico della GM SPA sia o meno una promessa illecita. Cambiato anche il titolare dell’accusa a seguito del trasferimento del dott. Bogliolo, presso la Procura generale di Genova, sarà infatti il P.M. Luca Scorza Azzarà a sostenere la tesi accusatoria. 

Nelle scorse udienza gli avvocati difensori, in accordo tra loro, hanno acconsentito di cristallizzare la fase istruttoria del processo realizzata fino ad oggi, in modo tale da evitare che lo stesso ricominciasse da zero. 

L’udienza è stata dunque rinviata al prossimo 25 febbraio 2019 per l’audizione dei testimoni e nei primi giorni di marzo prevista la discussione con le richieste di pena e la sentenza.