Imperia: Croce Bianca e Vigili del Fuoco ricordano le 43 vittime del Ponte Morandi / foto e video

Attualità Imperia

La sirena dell’ambulanza ha suonato due volte e tra un fischio e l’altro 60 interminabili secondi che hanno riportato la mente indietro di un anno, nelle fasi concitate dei soccorsi e del dolore di un Paese ferito.

Ore 11.36, viale della Rimembranza 18 – Imperia. Schierati con la bandiera a mezz’asta i militi della Croce Bianca di Imperia e i Vigili del Fuoco, rappresentati da Rocco Tufarelli e Zoe del nucleo cinofilo, hanno osservato un minuto di silenzio in ricordo delle 43 vittime del Ponte Morandi di Genova a un anno esatto dalla tragedia che ha sconvolto l’Italia e non solo.

La sirena dell’ambulanza ha suonato due volte e tra un fischio e l’altro 60 interminabili secondi che hanno riportato la mente indietro di un anno, nelle fasi concitate dei soccorsi e del dolore di un Paese ferito. Uno dei primi ad accorrere sul posto è stato Rocco Tufarelli con la sua fedele Zoe che senza paura si è messa alla ricerca delle vittime e dei superstiti. Anche un equipaggio della Croce Bianca partì alla volta di quella Genova ferita senza più il suo ponte che attraversava la Valpolcevera. 

Roberto Trincheri – Croce Bianca di Imperia

“Abbiamo voluto fare questo gesto che ci sembrava doveroso. Siamo intervenuti nella tragedia con i volontari. Abbiamo fatto parecchi turni a Genova. Abbiamo mandato anche una squadra proprio a Genova per la manifestazione che si sta tenendo.

I ragazzi ci tenevano in maniera particolare a fare un segnale anche qui a Imperia, lo abbiamo voluto aprire anche alla cittadinanza. Se qualcuno voleva giustamente ricordare queste 43 vittime. Ringrazio in modo particolare Rocco con l’unità cinofila dei Vigili del Fuoco, che è stato uno dei primi a partire per l’emergenza e che ha voluto venire qua con noi e commemorare queste 43 vittime. È stato veramente un momento toccante”.

Rocco Tuffarelli con il cane Zoe – Nucleo Cinofili dei Vigili del Fuoco

“È passato un anno, ho accettato volentieri l’invito degli amici della Croce Bianca per ricordare questa tragedia a livello ‘familiare’. Con i soccorritori di Imperia e con al gente di Imperia che ha partecipato a quel tragico evento. A Genova ci sono le commemorazioni, c’è tanta gente, però a me è piaciuta l’idea di ricordare questa calamità con gli amici di Imperia che anche loro hanno partecipato ai soccorsi in prima persona.

Venerdì a San Rocco di Camogli ci sarà il premio internazionale fedeltà del cane. È un premio che danno agli animali che si distinguono durante l’anno per operazioni di soccorso o comunque per cose positive che riguardano gli animali. Questo premio quest’anno verrà dato a tutti i soccorritori che hanno lavorato sul Ponte Morandi con degli animali. Zoe e tutti i cinofili della Liguria e non solo, verranno colleghi dalla Val d’Aosta, dalla Toscana. quasi tutti i colleghi che hanno partecipato alle operazioni sul Ponte saranno presenti per ritirare questo grandissimo premio.

IL VIDEO DELLA COMMEMORAZIONE

Segui Imperiapost anche su: