14 Aprile 2024 21:35

Cerca
Close this search box.

14 Aprile 2024 21:35

Imperia: terminato restyling Logge Santa Chiara al Parasio. “Era il mio sogno da anni”/Le immagini

In breve: Il restyling è stato finanziato con i fondi raccolti durante la serata del 10 agosto scorso che ha avuto come evento cardine la "Cena del Silenzio" ideata da Benedusi.

Sono terminati i lavori di riqualificazione delle Logge di Santa Chiara, tra le location più suggestive del Parasio, a Imperia.

Il restyling è stato finanziato con i fondi raccolti durante la serata del 10 agosto scorso che ha avuto come evento cardine la “Cena del Silenzio” ideata dal fotografo Settimio Benedusi.

Imperia: terminati lavori restyling Logge Santa Chiara al Parasio

Ad annunciare la conclusione dei lavori lo stesso Benedusi con un post su Facebook.

“Probabilmente sapete che il 10 agosto c’è stata ad Imperia la ‘Cena del Silenzio’ha scritto Benedusi – una serata al Parasio (l’antico centro storico) con vari eventi e illustri ospiti iniziata proprio con una cena svoltasi in assoluto e religioso silenzio all’interno delle meravigliose Logge di Santa Chiara.

Era un mio sogno da anni fare questo evento e grazie al Comune di Imperia (con gli assessori Roggero, Vassallo e Oneglio) e grazie alle associazioni locali (Comitato Sotto Tina, Circolo Parasio, Confraternita San Pietro, Panta Musica) finalmente ci sono riuscito.

Ho fatto tutto ciò perché volevo fare una fotografia. E già! Io faccio il fotografo, e so bene che le buone fotografie si ottengono sempre con fatica e difficoltà. La difficoltà del percorso è sempre proporzionale al risultato; anche in questo caso è stato così, enorme difficoltà per un enorme risultato. Io volevo fare una fotografia delle Logge di Santa Chiara nella loro massima meraviglia, completamente e meravigliosamente ridipinte. Ci siamo riusciti.

In sole due settimane, grazie solo ed unicamente alle donazioni della serata, le Logge sono state ridipinte: sono bellissime. Mi permetto di fare un’osservazione, che vale per una piccola città di provincia come Imperia così come per dappertutto: c’è chi parla/critica/rompe (o mugugna, come si dice ad Imperia) e chi fa.
Bisogna scegliere da quale parte stare.

C’è chi quando vede un rifiuto per terra si lamenta e chi lo raccoglie: bisogna scegliere da quale parte stare.

Tutti si lamentano di tutto, dagli incendi in Amazzonia alle caccia delle balene in Giappone: forse bisognerebbe incominciare a non buttare per terra le cicce di sigaretta a Porto Maurizio.

Detto questo voglio fare un personale ringraziamento alle suore di clausura Sorelle Povere Clarisse di Santa Chiara che si sono dimostrate più moderne e collegate con il mondo di tanti che passano il tempo sui ‘social’ network e a Daniele Cimino, che va bene tutte le teorie, ma serve sempre alla fine qualcuno che si sporchi le mani e faccia e lui in questi casi c’è sempre.
Grazie a tutti!”.

 

Condividi questo articolo: