Imperia: Marco Scajola lascia Forza Italia. Sale la tensione nel Partito. “Dovrebbe ripassare il significato della parola riconoscenza”

Imperia Politica

Così in una nota stampa alcuni ex giovani esponenti di Forza Italia intervengono in merito alla decisione di Marco Scajola di fuoriuscire dallo storico partito guidato da Silvio Berlusconi, in cui ha militato per anni

Marco Scajola dice che Forza Italia non è stata riconoscente nei suoi confronti? – Così in una nota stampa Amarella Gabriele, Baggioli Simone, Barabino Cristina, Bistolfi Filippo Maria, Falciola Luca, Petrucci Paolo, Rossi Alberto e Tomatis Andrea, ex giovani esponenti di Forza Italia, intervengono in merito alla decisione di Marco Scajola di fuoriuscire  dallo storico partito guidato da Silvio Berlusconi, in cui ha militato per anni.

Marco Scajola lascia Forza Italia, l’intervento di 8 esponenti del partito

“È punto di vista curioso: Marco Scajola fa politica da più di 20 anni e non appena eletto la prima volta, nemmeno trentenne e privo di esperienza, è stato scelto da Forza Italia quale capogruppo al Comune di Imperia, successivamente come assessore e poi come vicesindaco.

Dopodiché, supportato da praticamente tutto il partito, è stato il candidato di punta al Consiglio Regionale in Provincia di Imperia, infine è assessore in Regione, mantenendo per se anche il seggio di Consigliere, negando così il subentro del primo dei non eletti.

È stato contestualmente nominato commissario provinciale di Forza Italia, portando un partito vincente e radicato sul territorio, a percentuali minime e perdendo praticamente tutte le elezioni possibili, bloccando la meritocrazia e lo spazio che adesso tanto invoca.

Viva la libertà di scelta, per carità, e anche quella di cambiare casacca, ma proprio non vediamo dove il partito lo abbia ostacolato, anzi.

Sarebbe bene che proprio lui ripassasse il significato della parola “riconoscenza”. Forza Italia é in credito con Marco Scajola, non viceversa: a chi, se non a Forza Italia deve la sua cartiera politica? A mago Merlino? Ah, no… forse allo zio Claudio”.

Segui Imperiapost anche su: