Imperia calcio, colpo di mercato: arriva Padovan dal Bologna

Calcio

In maglia nerazzurra, infatti, è sbarcato Gabriel Padovan, che entrerà stabilmente nella rosa che affronterà l’attuale campionato di Eccellenza.

Bel colpo di mercato per quanto riguarda l’Imperia calcio, che si rinforza con un innesto che arriva direttamente dalla primavera del Bologna. In maglia nerazzurra, infatti, è sbarcato Gabriel Padovan, che entrerà stabilmente nella rosa che affronterà l’attuale campionato di Eccellenza.

Un buon acquisto per la compagine ligure, che ha messo le mani su un difensore molto giovane (Padovan è nato nel 2000) e che può interpretare diversi ruoli nella retroguardia difensiva. È proprio questa sua duttilità che è tanto piaciuta alla dirigenza nerazzurra: infatti, l’ex Bologna può giocare sulla fascia sinistra, non solo come terzino, ma anche come esterno alto in un 3-5-2. Inoltre, proprio grazie alla sua capacità di ricoprire più posizioni, può essere, nel caso in cui vi fosse tale necessità, collocato anche in mezzo alla difesa.

Imperia calcio: preso il terzino Padovan

Si tratta di un acquisto molto interessante per l’Imperia calcio, che chiaramente ha intenzione di disputare un buon campionato e, magari, puntare alla promozione. Sognare non è vietato, ma è chiaro che serve continuità di rendimento per tutto l’arco della stagione. Scommettere? Quello è possibile, scegliendo le piattaforme che operano con il marchio AAMS, garanzia primaria di sicurezza e affidabilità. Volete capire quale piattaforma si adatta di più alle vostre esigenze di scommesse? Allora date un’occhiata su bookmakersaams.eu, il miglior comparatore di piattaforme presenti online.

Tra l’altro, la prossima gara che si disputerà domani, tra Imperia e Genova Calcio è stata spostata sul campo sintetico dello stadio “Waldimiro Marengo” di Diano Marina. Si tratta di una scelta che è stata obbligata per colpa di una serie di lavori di riammodernamento del sistema di irrigazione dello stadio “Nino Ciccione” di Imperia.

Era diverso tempo che non succedeva una cosa simile: bisogna, infatti, tornare notevolmente indietro nel tempo per poter assistere ad una gara interna dell’Imperia Calcio disputata a Diano Marina. Addirittura, è necessario risalire al 1967-68 e al 1968-69: per ben due stagioni, infatti, la squadra ligure si è dovuta trasferire, addirittura per l’intero campionato.

Alla fine degli anni Sessanta, infatti, stava procedendo i lavori di realizzazione dello stadio, portati avanti dall’impresa Pietro Grosso, che prevedevano di dover demolire delle vecchie tribune, ma anche procedere con l’esproprio di alcune case.

Scontro d’alta classifica con la Genova Calcio

L’obiettivo per la squadra nerazzurra, in ogni caso, è solamente uno, ovvero tornare il prima possibile a riassaporare il sapore della vittoria. Il motivo è semplice da intuire, dal momento che nell’ultimo turno la sconfitta contro l’Albenga ha tolto il primato dalle mani della squadra nerazzurra, che ora vuole riprendersi lo scettro dell’Eccellenza ligure quanto prima.

Uno scontro d’alta classifica, la cui importanza è stata più di una volta messa in evidenza anche da parte di Mister Lupo nell’intervista che precede la gara domenicale. È chiaro che c’è dispiacere nel non poter affrontare una partita di simile spessore tra le mura amiche, soprattutto per via del fatto che, sia per quanto riguarda il manto erboso che le misure, si tratta indubbiamente di uno tra i campi più belli di tutta la regione.

Mister Lupo è convinto, chiaramente, che su un campo sintetico cambi tutto: i tempi delle giocate saranno notevolmente differenti e servirà attenzione e una grande partita da parte di ogni giocatore in campo per riuscire a raccogliere un buon risultato.

Un inizio di torneo piuttosto difficile per l’Imperia Calcio, che deve chiaramente dimostrare di essere pronta al salto di categoria solamente avendo continuità. E lo scontro contro la Genova Calcio, un’altra tra le compagini che sono più accreditate per la promozione potrà essere un primo crocevia importante nel proseguo della stagione.

Segui Imperiapost anche su: