Imperia: dall’8 al 10 novembre torna OliOliva. Nuova location e fitto calendario eventi/Foto e Video

Cultura e manifestazioni

È stata presentata questa mattina, presso la Camera di Commercio, la 19ª edizione di Olioliva, la festa dell’Olio Nuovo, in programma l’8, il 9 e il 10 novembre a Imperia.

È stata presentata questa mattina, presso la Camera di Commercio di Imperia, la 19ª edizione di Olioliva.

La festa dell’Olio Nuovo, in programma l’8, il 9 e il 10 novembre, è organizzata dall’Azienda speciale della Camera di Commercio Riviere di Liguria con la collaborazione di Regione Liguria, Comune di Imperia, associazione nazionale Città dell’Olio, Provincia di Imperia, Fondazione Carige e Banca d’Alba.

Per la prima volta dopo circa 20 anni, l’edizione 2019 cambierà location, per far fronte ai lavori di ristrutturazione dei portici di via Bonfante che ha suscitato non poche polemiche.

Cuore di OliOliva sarà via San Giovanni, che si trasformerà nella via dell’olio appena franto, con le aziende produttrici. Gli stand si snoderanno lungo piazza San Giovanni, piazza Goito, largo Doria, piazza Maresca, Largo Sabatini, Calata Cuneo e piazzale Aicardi.  

Il centro storico di Oneglia è pronto ad accogliere una delle più importanti manifestazioni italiane ed europee dedicata alla produzione dell’olio di oliva, che quest’anno mette a tema la candidatura all’Unesco come bene immateriale della cultura olivicola del mediterraneo.

Gianmarco Oneglio – Assessore Comune Imperia

“La città di Imperia mette in primo piano Olioliva. La città di Imperia è un surplus per una manifestazione come questa.

Ricordiamoci che nell’area in cui verrà svolto Olioliva, una volta si fermavano migliaia e migliaia di tonnellate di olio, che venivano qua per essere nobilitate.

Nessuna città come Imperia, come Oneglia, potrebbe garantire a questa manifestazione il pregio che merita. Solo Imperia ha quelle caratteristiche che possono e potevano nobilitare l’olio , ma anche una manifestazione come Olioliva.

Il Comune è molto contento di poter collaborare nella preparazione e aiutare gli organizzatori nella 19ª edizione di Olioliva. Vuole fare ancora di più, speriamo nella 20ª edizione di riuscire a fare ancora un salto in avanti.

Intanto in sinergia con Regione Liguria abbiamo preparato questo convegno, tavola rotonda sabato 9, che si auspica serva per portare Olioliva e la città di Imperia alla ribalta nazionale con personaggi di assoluto spicco, alzando ancora di più il livello della città di Imperia.

Dobbiamo pensare di essere grandi, vestirci come una città grande e importante per far vedere agli altri che Imperia è molto di più che solo sole e mare, ma c’è un bellissimo entroterra, una capacità enogastronomica elevatissima, delle peculiarità incredibili che ci permettono di destagionalizzare un turismo che sempre di più va verso quei mesi che non sono classici caldi della stagione estiva”.

Enrico Lupi – vicepresidente Camera Commercio

“Nonostante la traslazione fisica e logistica voluta dal Comune di Imperia per il rifacimento dei portici in città, OliOliva si è arricchita di contenuti culturali, scientifici, con la presenza di vari imprenditori che vogliono investire in Olioliva,. Una massiccia presenza dal basso di imprese ed espositori, ma anche di impegno di Provincia e Regione che credono in questo evento”.

Gianni Berrino – Assessore Regione Liguria

“Manifestazione importante nella riviera dei fiori, per la Liguria, per la città di Imperia, dove viene messo al centro l’oliva, gli alberi dell’olivo e l’olio, prodotto di eccellenza di questa zona.

Grazie agli alberi di ulivo il nostro panorama, il nostro paesaggio è mutato nei secoli. L’uomo ha adattato il paesaggio all’esigenza degli alberi. Quello che noi vediamo, i nostri paesaggi, i nostri borghi immersi nel verde argento degli uliveti, sono frutto di centinaia di anni di lavoro delle generazioni che ci hanno preceduto.

L’importanza di Olioliva Imperia è si legata all’economia, all’olio, all’olivo, all’enogastronomia che ruota intorno all’olio, ma è anche legata all’importanza turistica di questo prodotto, che deve essere in grado di attrarre sul nostro territorio turisti che vengono qui per vedere dove si produce e come si produce e per assaggiare il vero olio di oliva. Io dico il più buono del mondo, con un po’ di egoismo”.

Il programma di OliOliva – Clicca qui

Segui Imperiapost anche su: