21 Maggio 2024 12:52

Cerca
Close this search box.

21 Maggio 2024 12:52

Imperia: processo morte Feola. Via libera a risarcimento danni, revocata costituzione parti civili

In breve: Contestualmente alle parti civili, esce dal processo anche il responsabile civile, Rossella Gobbi, titolare dello stabilimento balneare Papeete Beach.

Proseguirà senza parti civili il processo che vede sul banco degli imputati i due ex bagnini del “Papeete Beach”, Caterina Pandolfi e Aldo De Notaris, difesi dall’avvocato Erminio Annoni, accusati di omicidio colposo per la morte morte di Mauro Feola, avvenuta il 25 luglio 2015.

L’udienza, infatti, davanti al giudice monocratico Laura Russo, i legali delle parti offese (i famigliari di Feola) hanno ufficializzato la revoca di costituzione di parte civile, in quanto risarcito interamente il danno.

Imperia, processo morte Feola: revocata costituzione parti civili

Le parti civili, che avevano già trovato un accordo con l’assicurazione alcuni mesi fa, hanno ufficializzato la revoca della costituzione solamente nella giornata odierna, in quanto certificato il saldo del risarcimento danni (circa 300 mila euro).

Contestualmente alle parti civili, esce dal processo anche il responsabile civile, Rossella Gobbi, titolare dello stabilimento balneare Papeete Beach.

L’udienza è stata aggiornata al prossimo 20 maggio per la discussione. Prima di fissare il rinvio, il giudice ha respinto le istanze istruttorie presentate dal legale dei due bagnini, l’avvocato Erminio Annoni, con le quali si chiedeva l’audizione di 5 nuovi testimoni, nuove perizie e l’acquisizione di un filmato di circa 20 secondi che riprendeva la visuale dell’imputato Caterina Pandolfi dalla propria postazione di salvataggio.

Condividi questo articolo: