Imperia: Tuttomusica riapre grazie alla passione di Marina e Debora. “Crediamo nella forza della cultura”/La storia

Attualità Imperia Rubriche Storie

C’è ancora chi crede nelle passioni, chi non si arrende davanti agli ostacoli e allo scetticismo.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

C’è ancora chi crede nelle passioni, al giorno d’oggi. Chi non si arrende davanti agli ostacoli e allo scetticismo. E’ la storia di Marina Bergamin, 48 anni, e Debora Costamagna, 34 anni, che hanno deciso di rilevare lo storico negozio di dischi “Tuttomusica”, a Imperia, in via Berio, che aveva chiuso i battenti lo scorso gennaio. Le abbiamo incontrate questa mattina, in occasione della riapertura.

Imperia: riapre TuttoMusica, la storia di Marina e Debora

L’idea è venuta a Debora che lavorava da TuttoMusica da diversi anni – racconta Marina – Mi ha telefonato e mi ha chiesto se volessi tuffarmi in questa nuova avventura. Ho accettato con entusiasmo. Per Imperia sarebbe stato davvero un peccato perdere Tuttomusica, buttare 40 anni di lavoro. Io che arrivo da Torino ho sempre visto Imperia come una città che ha grandi potenzialità, ma ha bisogno di essere spronata, soprattutto sotto il profilo culturale.

La nostra idea va oltre il negozio di musica nel senso stretto del termine. Vediamo TuttoMusica più come un punto di riferimento per giovani e meno giovani, un luogo di incontro dove poter chiacchierare non solo di musica, ma anche di film, fumetti e tanto altro.

Io e Debora ci siamo trovate. Siamo diverse, ma unite dalla stessa passione. Abbiamo lavorato insieme, con i nostri compagni e i nostri amici per rimettere in piedi il negozio. La pandemia? Qualcuno può pensare che aprire un negozio in un momento così difficile sia un azzardo, ma noi ci crediamo. Punteremo sui canali di vendita online se ci dovessero essere nuove chiusure.

Negozi di musica fuori moda? C’è chi lo pensa. Ma io credo che ci siano ancora tante persone che amano l’oggetto fisico, come può essere un disco o un cd. In più credo che si sia persa di vista la funzione sociale del negozio di musica. Non ci si va solo per comprare un disco, ma anche per stare in compagnia, per chiacchierare, confrontarsi. Crediamo nella forza della cultura”.

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!