Imperia: 12enne minaccia suicidio, parla legale famiglia. “Prelevata a scuola, genitori non sanno nulla da 3 giorni. E’ inaccettabile”

Cronaca Imperia

Parla l’avvocato Acquarone: “Faccio un appello formale affinché vengano date informazioni, tramite il sottoscritto, alla famiglia, sulle condizioni della 12enne”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“E’ inaccettabile quello che sta accadendo. Non c’è rispetto per la dignità e i sentimenti delle persone”. E’ un fiume in piena Giuseppe Acquarone, legale della famiglia della 12enne che, nei giorni scorsi, ha minacciato il suicidio a scuola con una lettera. La ragazza è stata prelevata a scuola dalla Polizia e da quel giorno, mercoledì 28 aprile, la sua famiglia non l’ha più rivista.

Imperia: 12enne tenta il suicidio, parla il legale della famiglia

Né io né la famiglia sappiamo dove sia la ragazza e quali siano le sue condizioni – dichiara il legale a ImperiaPost  Ho chiamato la Questura due volte, ma non ho ancora avuto risposta.Vi faremo sapere’. Ma ci rendiamo conto della situazione? Qui si parla di una bambina di 12 anni, prelevata da scuola dalle forze dell’ordine, senza avvertire la famiglia, che non l’ha vista tornare a casa.

Non sappiamo con chi sia, dove sia, dove abbia dormito in questi giorni. A prescindere dai motivi per cui è stata prelevata dalle forze dell’ordine, che per altro abbiamo scoperto solo informalmente, senza alcuna comunicazione ufficiale, non è accettabile che la famiglia, o per lo meno il legale, non vengano informati di quello che sta succedendo.

Faccio un appello formale affinché vengano date informazioni, tramite il sottoscritto, alla famiglia, quantomeno sulle condizioni della 12enne. La madre, i familiari, sono sconvolti, capisco che ci siano esigenze giudiziarie, ma la famiglia deve essere informata”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!