Imperia: prosegue oggi e domani a Pieve di teco l’Expo della Valle Arroscia. Prodotti tipici, artigianato e piatti della tradizione/Video

Cultura e manifestazioni Entroterra

Nel nostro video gli scorci più belli dell’Expo della Valle Arroscia

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Prosegue oggi e e domani a Pieve di Teco l’Expo della Valle Arroscia, organizzato dalla Camera di commercio Riviere di Liguria e dedicato alle aziende e ai prodotti tipici del territorio.

Il programma di oggi pomeriggio prevede alle 16,00 Ormeasco Lab “La longevità dell’Ormeasco”, wine tasting a cura dei sommelier Fisar, con la partecipazione di Paolo Massobrio, nell’Auditorium e alle 17,30 “La Pepita Bianca di Vessalico”, cooking show con lo chef Danilo Rebaudo, che propone particolari versioni di “bruschetta”, “sardenaira”, “raviolo di borragine, grana e pecorino”, “coniglio disossato ripieno” e “torta di Badalucco”, a cura del Consorzio di promozione, valorizzazione e tutela dell’Aglio di Vessalico e Val d’Arroscia, con abbinamento cibo-vino, sempre in Auditorium.

Questa sera alle 19 e domani alle 12 e alle 19 i ristoranti del territorio proporranno i loro piatti caratteristici nella Piazza del Gusto, curata da Confcommercio Imperia.

Oggi e domani ancora laboratori e piatti tipici del territorio

Domani, domenica 29, alle 11,00 “Il coniglio all’Ormeasco e ai sapori della Valle Arroscia”, cooking show a cura dello chef
Renato Grasso, originario di Mendatica, in Auditorium e alle 16,00 “I ravioli di trota salmonata al pomodorino fresco”, cooking show a cura dello chef Giuliano Tommasini, caodiuvato dal sous chef Matteo Gandolfi, del ristorante Cadò di Cosio d’Arroscia, in Auditorium.

A cura Polisportiva Pieve di Teco, prosegue domenica il progetto “Adotta un sentiero”, con un’escursione guidata ad Acquetico. Ritrovo alle ore 8.30 a Pieve di Teco, in piazza Brunengo, con partenza alle 9. Lunghezza 8 km, dislivello 270 metri, durata 3 ore circa, costo di 3 euro a partecipante. Informazioni e prenotazioni al 340/3707461.

Nei tre giorni dell’Expo, in corso Ponzoni, è possibile vedere all’opera artigiani e persone che effettuano
particolari lavorazioni, tramandate nel tempo: chi scolpisce l’ardesia, chi restaura antichi mobili, chi costruisce
rastrelli, chi realizza cestini, chi intaglia il legno, chi crea accessori e complementi d’arredo, chi lavora all’uncinetto e chi ricama a punto croce. Saperi e mestieri di una volta che fanno parte della storia delle nostre valli e dei nostri paesi.

Nel nostro video gli scorci più belli dell’Expo della Valle Arroscia

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!