Imperia, raid vandalico alla scuola dell’infanzia di Piani. Lo sconforto del preside: “E’ la terza volta in un mese, non abbiamo sicurezza”/Foto e Video

Cronaca Imperia

Quindici giorni fa nella stessa scuola rubati due computer

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Un raid vandalico è stato messo a segno presumibilmente nella notte fra venerdì e sabato ai danni della scuola dell’infanzia dei Piani. Si tratta del terzo blitz da parte  di ignoti nella stessa struttura nell’arco di un mese. Quindici giorni fa erano stati rubati due computer e questa volta, visto che non c’era più nulla da rubare, i vandali si sono sfogati facendosi un tè, banchettando con le merendine dei bambini, versando immondizia per terra e lasciando aperto il rubinetto di un lavandino.

Stamattina i rilievi della Polizia scientifica: trovate alcune impronte digitali dei malviventi

Questa mattina nella scuola, dopo che alcuni residenti insospettiti nel vedere delle luci accese avevano avvisato le maestre, sono intervenuti gli agenti della Polizia scientifica. Sono stati compiuti una serie di rilievi e trovate anche alcune impronte digitali dei malviventi, ora al vaglio degli inquirenti.

Spiega sconfortato il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Littardi, nel quale rientra la scuola di Piani, Angelo Quaglia: “Oggi abbiamo constatato dei danneggiamenti e sporcizia. Il problema è che domani ci saranno di nuovo i  bambini e dobbiamo sistemare tutto ora, per motivi di sicurezza e igiene. E’ successo altre volte questo mese e in precedenza hanno rubato due computer e sono entrati un’altra volta per fare altri danneggiamenti. Sembra che sia particolarmente facile introdursi all’interno della scuola, probabilmente passando dal giardino. Non abbiamo sicurezza. E’ già successo anche in piazza Roma e in altre scuole”.

Il preside: “Non abbiamo sicurezza. E’ successo anche in altre scuole ed è un danno per tutta la comunità, ancora più vergognoso quando si danneggia un servizio per dei bambini”

Conclude Quaglia: Così si fa un danno a tutta la comunità ed è ancora più vergognoso quando si danneggia un servizio destinato ai bambini. Pare siano entrati nella notte fra venerdì e sabato e si sono accorti dei vicini, che hanno visto delle luci accese e ieri sera ci hanno avvisato. Ora la polizia ha fatto un sopralluogo e vediamo se si riesce a tirarne fuori qualcosa”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!