Covid, Imperia: Asl sospende altri 39 operatori sanitari no vax per inottemperanza all’obbligo vaccinale

Attualità Coronavirus Imperia

Nel dettaglio, gli operatori sanitari sospesi sono ora in totale 61, per la maggior parte OSS e infermieri.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

L’Asl 1 Imperiese ha sospeso altri 39 operatori sanitari no vax per inosservanza dell’obbligo vaccinale. Il provvedimento del direttore generale Silvio Falco porta la data di oggi, 15 ottobre.

Imperia: Asl, sospesi altri 39 operatori sanitari no vax

A comunicare l’avvenuta sospensione l’Azienda, con una nota stampa.

“L’Asl1 Imperiese, a seguito dell’avvenuto accertamento ai sensi del DL 44, ha disposto un provvedimento di sospensione dal servizio per 39 operatori sanitari non vaccinati operanti in Azienda –  si legge – Si è ottemperato al Decreto Legge n.44 del 1 aprile 2021, convertito dalla legge 76 del 28 maggio, che impone all’art. 4, l’obbligo di vaccinazione per gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario.

Sono in corso di definizione le procedure nei confronti di altri operatori sanitari di Asl1 ed anche di ambito esterno a livello provinciale, per i quali è ancora in corso l’istruttoria”.

Nel dettaglio, gli operatori sanitari sospesi sono ora in totale 61, per la maggior parte OSS e infermieri. Un numero molto elevato tanto che non è escluso che a partire da lunedì prossimo, 18 ottobre, l’Asl possa decidere di ridurre alcuni servizi.

Con le nuove sospensioni restano dunque pochissimi gli operatori sanitari non vaccinati ancora in servizio nella Asl1 Imperiese.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!