24 Aprile 2024 11:20

Cerca
Close this search box.

24 Aprile 2024 11:20

Imperia: in piazza San Giovanni contro il Green Pass. “Una violenza psicologica, anticostituzionale”/Foto e Video

In breve: Circa 80 persone hanno preso parte questo pomeriggio alla manifestazione di protesta contro il Green Pass, in piazza San Giovanni a Imperia.

Circa 80 persone hanno preso parte questo pomeriggio alla manifestazione di protesta contro il Green Pass, in piazza San Giovanni a Imperia, organizzata da Italexit, movimento politico guidato a livello nazionale da Gianluigi Paragone, e dal Popolo della Famiglia. 

Tra i presenti, in ordine sparso, anche Simona Marazzi, di Italexit, impiegata amministrativa dell’Asl1 Imperiese, Nino Iraci, referente cittadino del Popolo della Famiglia, membro del cda di Isah e candidato alle scorse elezioni comunali a sostegno di Claudio Scajola, la bidella no green pass del Ruffini, Laura Muratore, una vigilessa del Comando di Polizia Municipale di Imperia, Katia Ricci e alcuni Vigili del Fuoco del Comando di Imperia che già questa mattina aveva organizzato un presidio di protesta davanti al Comando.

Simona Marazzi – Italexit

“Siamo qui assieme al Popolo della Famiglia di Imperia per dire no al Green Pass. Per me è anti costituzionale, non si può portare un dipendente a dover acquistare un tampone, che tra l’altro non hanno fornito le farmacie, per andare a lavorare.

Il lavoro è un diritto, la Costituzione ne parla chiaramente. Non c’è scritto da nessuna parte che uno deve spendere 15 o 18 euro per un tampone per andare a lavorare.

Quello che trovo assurdo è che questo Green Pass non ha ragione di esistere, perchè non ha un fine sensato, se non quello di violentarci psicologicamente e di rendere più fragile il nostro pensiero.

Per portarci a fare una scelta che non trovo assolutamente giusta. Quanti si sono ammalati con la doppia inoculazione?

Io il Green Pass lo vivo come una violenza psicologica”.

Condividi questo articolo: