Imperia: incidente mortale sulla SS28, 46enne a processo per omicidio colposo

Giudiziaria Imperia

Si è aperto questa mattina, in Tribunale a Imperia, il processo che vede sul banco degli imputati A.R., 46 anni, accusato di omicidio colposo per la morte di due anziani, marito e moglie, Giosuè Sinesi e Nunzia Battista, avvenuta a seguito del tragico incidente verificatosi a Imperia, sulla Statale 28, il 12 luglio del 2015.

Il decesso di Nunzia Battista avvenne il 13 luglio, mentre quello del marito il 15 luglio, entrambi per le gravi lesioni riportate nell’incidente.

Imperia: omicidio colposo, a processo 46enne

Secondo l’accusa, l’imputato, difeso dagli avvocati Giovanni Musso e Riccardo Caracciolo del foro di Imperia, per negligenza,imprudenza,imperizia, in violazione delle norme in materia di circolazione stradale, non prestando la dovuta attenzione alla guida, nonché omettendo di circolare sulla parte destra della carreggiata, il più vicino possibile al margine destro della stessa, alla guida del motociclo Kawasaki,cagionava la morte di Giosuè Sinesi e  Nunzia Battista (che viaggiavano a bordo dell’auto condotta dal figlio, assolto in sede di rito abbreviato, ndr).

In particolare, la moto condotta dall’imputato si sarebbe scontrata con l’auto sulla quale viaggiavano i due anziani, la quale a sua volta avrebbe invaso la corsia opposta venendo travolta da una Ford (la posizione del conducente è stata archiviata in sede di indagini preliminari, ndr). Un impatto violentissimo a seguito del quale, nei giorni successivi, persero la vita, per le lesioni riportate i due coniugi Senesi.

Il processo, davanti al giudice monocratico Eleonora Billeri, è stato rinviato al prossimo 19 ottobre per l’audizione dei Carabinieri che condussero i rilievi sull’incidente.