Diano Marina: a scuola a piedi, al via sperimentazione del progetto “Pedibus”

Attualità Golfo Dianese

Da domani, 24, fino al 26 maggio, prenderà avvio la sperimentazione del servizio di “Pedibus” a Diano Marina, una sorta di autobus che va a piedi, formato da una carovana di bambini che tenendosi ad una corda vanno a scuola in gruppo, accompagnati da due adulti, un “autista” davanti e un “controllore” che chiude la fila. All’iniziativa hanno aderito 15 scolari delle scuole primarie della Città degli Aranci.

Diano Marina: al via progetto Pedibus

Il Pedibus, come un vero autobus di linea, parte da un capolinea e seguendo un percorso stabilito raccoglie passeggeri alle “fermate” predisposte lungo il cammino, rispettando l’orario prefissato. E’ un modo sicuro, divertente ed ecologico per andare e tornare da scuola.

A Diano Marina sono stati creati 2 percorsi, la tratta BLU, con partenza in Via Diano San Pietro e la ROSSA, in Via Diano Calderina, diretti entrambi alla scuola di Villa Scarsella e di Via Biancheri. Le fermate, si trovano in sicurezza, zone riparate dal traffico automobilistico e identificate da cartelli colorati.

L’Amministrazione comunale insieme all’istituto comprensivo di Diano Marina e all’Asl 1 Imperiese hanno sostenuto questa iniziativa dai molteplici vantaggi:

  • I bimbi imparano a muoversi in sicurezza sulle strade e diventano più autonomi;
  • Si crea la sana abitudine ad andare a scuola a piedi, almeno nel tragitto finale,
  • Si favorisce la salute fisica attraverso il movimento;
  • Si migliora la qualità dell’aria e dello spazio urbano, contribuendo a migliorare la qualità di vita della intera collettività.
  • Viene favorita la socializzazione (il Pedibus offre la possibilità di parlare, relazionarsi con gli altri, farsi anche nuovi amici ed arrivare di buon umore e pimpanti all’inizio delle lezioni).
  • Possiamo alleggerire il traffico automobilistico sulla zona intorno alla scuola nelle ore di entrata e di uscita degli alunni, riducendo inquinamento e pericoli.

Un ringraziamento particolare all’azienda agricola che omaggerà i bambini con una sana e nutriente merenda e ai volontari di Auser e Anteas che svolgeranno il servizio di “nonni accompagnatori”.

“L’auspicio dell’Amministrazione Comunale di Diano Marina – ha spiegato l’assessore Sabrina Messico, il cui assessorato all’istruzione ha curato l’iniziativa – è che questa sperimentazione trovi l’interesse delle famiglie e la disponibilità di volontari in vista del prossimo anno scolastico”.

Alle parole dell’assessore Messico fanno eco quelle del DG di Asl1 Silvio Falco:“Il Progetto Pedibus rappresenta un’attività sana, sicura, divertente ed ecologica per andare a scuola, ma soprattutto contribuisce alla socializzazione, al rispetto per gli altri, al rispetto delle regole, oltre a favorire la salute fisica, attraverso il movimento quotidiano”.