Olioliva: si alza il sipario sulla 23ª edizione, l’inaugurazione in Calata Cuneo. “Partenza con il botto, tantissimi visitatori italiani e stranieri” /Foto e Video

Cultura e manifestazioni

Si è tenuta nel primo pomeriggio di oggi, venerdì 4 novembre, l’inaugurazione con il taglio del nastro della 23^ edizione di Olioliva. La manifestazione sarà in programma sino a domenica 6 novembre nelle vie del centro storico di Imperia, chiuse al traffico e sulla banchina di Calata Cuneo.

Sono tantissime le persone che, da questa mattina, hanno fatto visita e comprato i prodotti nei diversi stand presenti in tutto il centro di Oneglia.

Si alza il sipario sulla 23ª edizione di Olioliva

Olioliva porta in scena nelle vie, nelle piazze e negli angoli caratteristici di Imperia Oneglia, l’olio extra vergine assieme ai prodotti tipici di nicchia. Con oltre 200 espositori e il centro trasformato in una grande isola pedonale, Olioliva celebra le radici olivicole del Ponente.

L’evento valorizza e promuove le eccellenze enogastronomiche e le proprietà della Dieta Mediterranea attraverso degustazioni, corsi di assaggio, laboratori, show cooking, tour nelle aziende e nei frantoi.

Inaugurazione Olioliva, l’assessore regionale Marco Scajola

“Olioliva è un punto di riferimento per l’imperiese e per tutta la Liguria. Una manifestazione che vuole segnare la ripartenza, in un momento certamente difficile per il nostro Pese per la crisi del caro bollette che colpisce anche le imprese dell’agroalimentare.

Questa manifestazione vuole segnare la presenza del nostro made in Liguria, la voglia di fare e la voglia di mettere al centro un prodotto straordinario come il nostro olio e la nostra oliva taggiasca, che sicuramente ha bisogno di eventi come questo per avere una sua forza e rilancio anche a livello internazionale.

Regione Liguria sta investendo molto nella promozione e anche nella cura di quelli che sono i rapporti con le nostre imprese. Contiamo su questa strada, ben venga ed evviva Olioliva”.

Inaugurazione Olioliva, il presidente della Camera di commercio Enrico Lupi

“Partenza con il botto, da questa mattina tantissimi visitatori italiani e stranieri che acquistano. Vi è grande entusiasmo, la pioggia di ieri ha fatto resuscitare l’entusiasmo di coloro che vogliono venire a Olioliva.

Vediamo giorno per giorno, le premesse sono ottime. Troveremo anche grandi riscontri negli affari ma anche negli appuntamenti di tipo culturale e ludico.

Tutte le associazioni di categoria del settore hanno fatto convegni di altissimo profilo e di approfondimento. Anche il settore dell’artigianato, del commercio e del turismo.

Vi è una grandissima partecipazione degli imprenditori, delle loro associazioni di categoria e delle istituzioni nazionali e internazionali”.

Inaugurazione Olioliva, il sindaco Claudio Scajola

Una tradizione inc crescita, quest’anno c’è stata una partecipazione ancora maggiore da parte di tutte le diverse associazioni.

Una cosa molto bella, positiva, che fa cogliere con gradimento l’inizio della stagione delle olive e inizio anche di un inverno che ci auguriamo possa portarci la conclusione di queste brutte vicende della guerra.

Che l’anno nuovo si possa aprire con buone notizie per tutti”.

Inaugurazione Olioliva, il vicepresidente della Regione Alessandro Piana

Questo è l’agroalimentare italiano, un po’ conosciuto e invidiato in tutto il mondo. La regione Liguria credo che faccia parte di questo made in Italy.

La dieta mediterranea è nata proprio qua in Liguria. L’olio che oggi si celebra e tutti prodotti derivati è il condimento essenziale per tutta quella dieta che ha caratterizzato il nostro Paese negli anni. Dal pescato, alle carni, alla verdura.

Credo che oggi si celebri una delle rassegne più importanti per quanto riguarda l’agroalimentare ligure.

Mi fa piacere che grazie al grande lavoro di tutti i soggetti che hanno preso parte alla crescita di questo evento, possa contare numeri assoluti di eccellenza.

Oltre 250 espositori e una crescita continua negli anni. Questo sta a testimoniare quanto di buono è stato fatto in questi anni, e ci sprona a continuare in questa direzione”.

La prima giornata della manifestazione ha in serbo diversi appuntamenti

  • Alle 16,30 presso la Sala giunta della Camera di Commercio incontro formativo sul Progetto INTERREG It-Fr Marittimo “CAP TERRES”: “Tecnologie, innovazione e strategie social media per digitalizzare l’offerta ed innovare il sistema turistico” a cura di Enrico Molinari del PID (Punto Impresa Digitale).

Da seguire in banchina le degustazioni con Confcommercio e il laboratorio del Flag Gac con la biologa Barbara Nani. Da non perdere anche i cooking show dello chef Renato Grasso “Faraona glassata al miele con acquavite di Ormeasco e Castagne garessine” e di Simone Pressamariti chef del ristorante Pressafuoco “L’olio e le sue proprietà nella Dieta Mediterranea”, dell’agrichef Andrea Mantello con la chef blogger Sabrina Ramella e dei cuochi Samuele Maio e Fabio Maiano del ristorante Casa della Rocca di Dolcedo.

Il Salotto Letterario di Olioliva ospita alle 17 Guido Novaro con il libro “Liscio come l’olio” e alle 18,15 Roberto De Andreis e Alessandro Giacobbe con “Storia della Taggiasca. L’olivicoltura eroica ligure e l’identità di un territorio a partire da un’oliva”.
In serata presso l’Auditorium della CCIAA alle 21 va in scena la commedia comica “Funny Money…” realizzata dalla compagnia locale “I Ramaiolo in Scena” con la regia di Fiorenzo Runco.

Olioliva 2022: l’inaugurazione con il taglio del nastro