15 Giugno 2024 20:00

Cerca
Close this search box.

15 Giugno 2024 20:00

Imperia: caso via San Benedetto ad Artallo, Polis replica al candidato sindaco Zarbano. “Caso già risolto, continuerà a chiamarsi così su iniziativa del sindaco Scajola. Sta collezionando solo figuracce”

In breve: Il caso era stato sollevato dagli abitanti della via che, contattando il nostro giornale, esprimevano preoccupazione per l'improvviso cambio di nome di Via San Benedetto in strada Strada Ciaixe.

L’Associazione Polis, il movimento civico che fa capo al sindaco Scajola, interviene con una nota per replicare alle dichiarazioni del candidato sindaco di Fratelli d’Italia, Luciano Zarbano, sulla questione del cambio nome di via San Benedetto ad Artallo.

Il caso era stato sollevato dagli abitanti della via che, contattando il nostro giornale, esprimevano preoccupazione per l’improvviso cambio di nome di Via San Benedetto in strada Strada Ciaixe. Caso che però sembra essere stato risolto, come riportato nel comunicato di Polis.

Imperia: caso via San Benedetto ad Artallo, Polis replica al candidato sindaco Zarbano

“L’aspirante sindaco Zarbano è talmente a contatto con le persone che se ne esce con un comunicato a loro sostegno a situazione già risolta. Parliamo del “caso” di Via San Benedetto, oggetto di una revisione del nome da parte della Commissione Toponomastica. A noi è bastata qualche telefonata a chi vive nella zona per sapere che la vicenda si era conclusa prima ancora che Zarbano sparasse uno dei suoi tanti comunicati quotidiani.

La Via continuerà a chiamarsi San Benedetto su iniziativa del sindaco Claudio Scajola, che ha chiesto alla Commissione Toponomastica di incontrare una delegazione della zona e di trovare una soluzione. Cosa che è puntualmente avvenuta. Strano che Zarbano, che si autoproclama attento all’ascolto dei cittadini, non lo sapesse.

In verità, l’unica attenzione che Zarbano ci sembra avere è quella per i titoli e le foto sui giornali. Solo che nella smania di farsi vedere finisce col collezionare una figuraccia dietro l’altra. Questa di via San Benedetto è solo l’ultima.

Soltanto per citare i suoi esordi, ricordiamo con un sorriso la volontà di istituire un assessorato alle frazioni (che però esiste già…) o di aiutare gli imperiesi in difficoltà con 200 mila euro (quando l’Amministrazione Comunale ha speso solo nell’ultimo anno per il sociale quasi 4 milioni di euro…).

Insomma, dichiarazioni più da Cetto La Qualunque che da candidato con programmi seri.

Noi preferiamo affrontare con competenza i temi per lo sviluppo di Imperia, come abbiamo fatto in questi cinque anni e come intendiamo fare nei prossimi cinque. Avanti Insieme con Claudio Scajola”.

Polis.

Condividi questo articolo: