15 Giugno 2024 18:20

Cerca
Close this search box.

15 Giugno 2024 18:20

Diano Marina: dopo la bagarre in Consiglio comunale, il Sindaco punta il dito contro il consigliere Bellacicco. “Si affida a monologhi su Facebook e non è pronto al confronto diretto”

In breve: La discussione generata da un ritardo nella presentazione della pratica per una variazione di bilancio 
In seguito alla bagarre scoppiata ieri in Consiglio comunale  a Diano Marina, fra maggioranza e opposizione, il Sindaco Cristiano Za Garibaldi, attraverso una nota, ha voluto puntualizzare i fatti, soprattutto in riferimento alla responsabilità amministrativa relativa all’approvazione di una variazione di bilancio. Il primo cittadino replica in particolare a quanto dichiarato sui sociale dal consigliere Bellacicco.

La discussione generata da un ritardo nella presentazione della pratica per una variazione di bilancio

È l’assessore Luca Spandre a relazionare il Consiglio sulla variazione di bilancio portata in Giunta con due giorni di ritardo, parlando di un errore tecnico che non ha recato danni di alcuna natura né alla cittadinanza né ai fornitori e dell’ottimo lavoro svolto dall’ufficio che, di fronte all’errore tecnico, ha provveduto alla ratifica entro i termini di Legge”. I Consiglieri di minoranza Francesco Parrella e Marcello Bellacicco individuano rispettivamente una mancanza nei termini di verifica e controllo dell’operato degli uffici e una necessaria presa di responsabilità che non sarebbe stata esplicitata dall’Amministrazione.
Il Sindaco in replica alla dichiarazione video rilasciata ieri pomeriggio sui social dal Consigliere Bellacicco. Dice Za Garibaldi “In una giornata come quella di ieri, in cui tanto si è parlato di presa di responsabilità e di qualità che dovrebbe avere un Sindaco, spesso chiamato “leader” dalla minoranza, secondo me è strano che un uomo con la preparazione e le spiccate doti di leadership di Marcello Bellacicco, che rappresenta proprio quella minoranza, preferisca un monologo su Facebook al confronto in sede di Consiglio comunale”.
Solo chi non fa non sbaglia mai – ha proseguito Za Garibaldila consapevolezza passa anche attraverso queste riflessioni: sono contento di avere la fortuna di operare in un contesto in cui si commettono errori – secondo la minoranza moltissimi errori – perché significa che stiamo lavorando molto. In più, ogni errore ci permette di migliorare in prospettiva futura.
Quanto alla presa di responsabilità e alla capacità di leadership, da un Generale che parla spesso della sua capacità di comando penso che ci si possa aspettare di più di un monologo su Facebook, che è una chiara dimostrazione di quanto in realtà sia lui ad avere carenze in sede di dibattito, al contrario del Consigliere Parrella, di cui invece apprezziamo la capacità di confronto aperto in Consiglio. Se essere un leader è anche un’occasione di proporsi come esempio per la comunità che rappresenta, ieri il consigliere Bellacicco ha dimostrato di non essere pronto al confronto diretto, che è l’essenza della vita amministrativa”. 

Condividi questo articolo: