GENOVA, G8. LA CORTE DEI DIRITTI UMANI DI STRASBURGO CONDANNA L’ITALIA: “IL BLITZ DELLA POLIZIA ALLA SCUOLA DIAZ FU TORTURA”

A stabilirlo è stata la Corte Europea dei Diritti Umani che ha condannato l’Italia non solo per quanto è stato commesso nei confronti di uno dei manifestanti (un 62enne vicentino uscito dalla scuola con fratture a braccia, gambe e costole), ma anche perchè il nostro “Bel Paese” manca di una legislazione adeguata per punire il reato di tortura.

Continua a leggere...