Imperia, Borgo Prino: semaforo all’incrocio con l’Aurelia, Polizia Municipale boccia proposta. “Non è una priorità”

Attualità Imperia

La richiesta è arrivata dai residenti della zona, i quali reputano l’incrocio particolarmente pericoloso.

“Il Comando non reputa prioritaria la necessità di proporre la regolamentazione dell’intersezione con impianto semaforico”. È questa la risposta del Comando della Polizia Municipale alla richiesta di installare un semaforo all’intersezione tra via dei Giardini e l’Aurelia, a Borgo Prino.

La proposta, inserita in una lettera riguardante le varie criticità della zona, era stata promossa dai residenti, i quali reputano l’incrocio particolarmente pericoloso.

Incrocio via dei Giardini/via Aurelia: no della Polizia Municipale al semaforo

“In riferimento alla segnalazione relativa alla pericolosità dell’intersezione tra via dei Giardini e via Aurelia, si precisa quanto segue:

  • nella sopracitata area statisticamente l’intersezione non viene annoverata tra quelle pericolose per il numero di sinistri accertati che non risultano anomali rispetto agli incidenti che si accertano sulle varie intersezioni cittadine;
  • si ritiene che la segnaletica installata che impone l’obbligo di arrestarsi per i veicoli in uscita da via dei Giardini, sia regolarmente posizionata e funzionale alla corretta disciplina della circolazione;
  • è garantita la visibilità per i conducenti dei veicoli che effettuano la manovra di immissione sulla strada principale, che comunque devono usare la massima prudenza sulla strada principale, in quanto trattasi di un rettilineo seppur molto trafficato.
  • certamente la strada è un ambiente pericoloso e in particolare lo sono gli incroci in quanto s’intersecano traiettorie di marcia tra i vari veicoli ma la prudenza, l’attenzione e la valutazione che anche gli altri utenti della strada possono avere comportamenti difformi alle regole consentono di attenuare il rischio di sinistri, la cui causa è imputabile per il 95% dei casi ai comportamenti umani e solo per il 5% dei casi alla conformità della stata.

Quindi il Comando scrivente al momento non reputa prioritaria la necessità di proporre la regolamentazione dell’intersezione con impianto semaforico il quale comporterebbe il blocco delle correnti di traffico transitanti sulla via Aurelia caratterizzata da elevati volumi di transito e con conseguenti rallentamenti sull’arteria principale e relativi disagi per l’utenza”.

Segui Imperiapost anche su: