Imperia: progetto ErgoLift, alla Croce d’Oro una sedia da trasporto per pazienti con ridotta capacità motoria. “Grazie a contributo Fondazione Carige”

Attualità Imperia

Grazie al prezioso contributo della Fondazione Carige e in particolare del suo vicepresidente Cav. Giacomo Raineri, la Croce d’Oro dispone di un innovativo strumento dedicato a soggetti con riduzione della capacità motoria

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Si chiama ErgoLift, ed è il nuovo progetto di mobilità sostenibile della Croce d’Oro Onlus, realtà associativa con sedi a Imperia e a Cervo che si dedica al soccorso e trasporto di infermi ed infortunati ed all’assistenza e trasporto di utenti disabili.

Grazie al prezioso contributo della Fondazione Carige e in particolare del suo vicepresidente Cav. Giacomo Raineri, la Croce d’Oro dispone di un innovativo strumento dedicato a soggetti con riduzione della capacità motoria, in grado di salire e scendere le scale in totale sicurezza. Si tratta di una moderna sedia da trasporto combinata a specifici cingoli e con un motore elettrico, che permetterà ai militi della nostra associazione di garantire la mobilità dei pazienti aumentando notevolmente lo standard di comfort e di sicurezza.

Il Presidente della Croce d’Oro Gabriele Lalatta Costerbosa dice: “Con Ergolift miglioreremo lo standard delle nostre attività quotidiane in cui siamo chiamati a garantire operazioni di soccorso e trasporto ad infermi ed infortunati, garantendo la mobilizzazione di persone inabili al movimento attraverso scale di abitazioni, di strutture sprovviste di ascensori o dei vicoli tanto suggestivi quanto impervi dei nostri centri storici.

Il paziente non sarà più sollevato da terra e non correrà più rischi legati al pericolo di sbilanciamento e di caduta e gli operatori potranno meglio occuparsi dell’assistenza durante le fasi di trasporto.

Con Ergolift desideriamo inoltre ampliare le nostre presenza nel monto della disabilità con azioni a sostegno degli utenti con riduzione della capacità motoria. Abbiamo infatti in cantiere diversi progetti di mobilità a fini turistici e ricreativi, che vogliamo realizzare in sinergia con le altre associazioni del settore e con le istituzioni locali., con cui abbiamo stretto i primi contatti.

Nella prossima stagione estiva ad esempio, vorremmo organizzare una serie di visite guidate al centro storico di Cervo, attraverso percorsi specifici ed attrezzati, permettendo così a tutti di ammirare le meraviglie di uno dei borghi più belli d’Italia che diventerà anche uno dei borghi più accessibili d’Italia. Ringraziamo dunque la Provincia di Imperia e la Fondazione Carige con specifico riferimento al Cav. Giacomo Raineri: hanno compreso e sostenuto il progetto, confermando la loro grande sensibilità ed attenzione per il nostro territorio”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!