Imperia: container abusivi, De Vizia nei guai. Locali spogliatoi nel mirino della Polizia Municipale

Attualità Imperia

Dopo il Comitato San Giovanni, anche la De Vizia nei guai per i container abusivi.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Dopo il Comitato San Giovanni, anche la De Vizia nei guai per i container abusivi. Il Comune di Imperia, infatti, a seguito dei sopralluoghi disposti nell’ambito dell’indagine sui container presenti in città, scaturita da un esposto, ha avanzato nuove contestazioni.

Imperia: container abusivi, nel mirino il Comitato San Giovanni

Dopo le contestazioni al Comitato San Giovanni per i container posizionati alle ex Ferriere, contenenti  strutture e materiali utilizzati per l’organizzazione della tradizionale Festa di San Giovanni, la Polizia Municipale, a seguito di un sopralluogo, ha messo nel mirino i container posizionati dalla De Vizia, società incaricata della gestione del servizio di raccolta rifiuti, nella sede di via Nazionale e utilizzati come locali spogliatoi. Per il Comune di Imperia sono abusivi, tanto che la Polizia Municipale ha contestato la presenza di “manufatti ad uso deposito in assenza di titoli autorizzativi da sanzionare ai sensi degli articoli 31 del DPR 380/2001 e 167 del Dlgs n.42/2004″. 

La De Vizia rischia ora una sanzione amministrativa, oltre alla demolizione/rimozione dei container. Gli atti, come da prassi, verranno poi inviati in Procura, dove verrà valutata anche la sussistenza, o meno, di reati edilizi di natura penale.

“L’azienda ha presentato le proprie controdeduzioni – spiega il vicesindaco Giuseppe Fossati sostenendo che si tratta di strutture provvisorie, in attesa della realizzazione nuovi spogliatoi. Verranno esaminate dai nostri uffici, poi vedremo gli sviluppi. E’ una situazione delicata, da risolvere”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!