Attualità, Home — 7 marzo 2018 alle 13:29

VENTIMIGLIA. EMERGENZA MIGRANTI, NUOVE MINACCE DI MORTE AL SINDACO IOCULANO. LA SOLIDARIETÀ DEL PD:”LE INTIMIDAZIONI NON LO FERMERANNO”

Una lettera minatoria indirizzata al sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano.

di Redazione

Schermata 2018-03-07 alle 13.28.34

Una lettera minatoria indirizzata al sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano. Il movente, come in passato, è ancora una volta la gestione dei migranti nella città di confine, da tempo al centro di polemiche.

Questo volta, ignoti hanno minacciato di colpire il sindaco durante una sparatoria sulla scia di quella di Macerata. Per questo motivo, a Ioculano è stata assegnata una scorta per garantire la sua incolumità personale.

La capogruppo Pd in Regione Liguria Paita ha espresso solidarietà al sindaco Ioculano.

“Solidarietà e pieno sostegno, a nome del Gruppo del Partito Democratico in Regione Liguria, al sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano – scrive in una nota stampa – vittima, ancora una volta, di una lettera intimidatoria dai toni violentissimi e farneticanti.

Ioculano e la sua Giunta stanno facendo un ottimo lavoro in un contesto difficilissimo – continuasiamo sicuri che le intimidazioni, come ha sempre ribadito con coraggio lo stesso sindaco, non fermeranno la sua amministrazione. Non possiamo però far finta di niente di fronte a un clima sempre più avvelenato. A Ioculano va l’abbraccio di tutto il Gruppo ligure del Pd”.  

Anche il Partito Democratico della provincia di Imperia esprime totale solidarietà al Sindaco Ioculano:”Un susseguirsi di lettere anonime, con le quali sono state rivolte minacce di morte a lui e ai suoi cari, hanno portato ad un aumento del suo livello di protezione. Evidentemente le autorità preposte hanno ritenuto che si tratti di minacce concrete.

Pensiamo che la violenza, l’aggressività e i toni esasperati non debbano avere alcuno spazio. Atteggiamenti di questo tipo segnano un chiaro imbarbarimento della vita pubblica e devono essere respinti da tutte le forze politiche. Auspichiamo che le autorità, oltre a proteggere il Sindaco Ioculano, individuino ed assicurino alla giustizia i responsabili di tali atti criminosi”.