IMPERIA. SCOPPIA IL CASO ALLA VIGILIA DELLE ELEZIONI. IL SINDACO CAPACCI DENUNCIA AI CARABINIERI UN CONSIGLIERE COMUNALE/ECCO CHI E PERCHÉ

Home Politica

Scoppia il caso alla vigilia delle elezioni regionali. Il Sindaco Carlo Capacci
ha denunciato presso la Caserma dei Carabinieri un consigliere comunale

image

Scoppia il caso in Comune a Imperia alla vigilia delle elezioni regionali. Nella giornata di ieri, giovedì 28 maggio, infatti, il Sindaco Carlo Capacci ha denunciato presso la Caserma dei Carabinieri il capogruppo di Imperia Riparte in consiglio comunale Giuseppe Fossati per diffamazione a mezzo stampa.

Il motivo? Le dichiarazioni rilasciate dallo stesso Fossati il 28 febbraio scorso in relazione all’audizione del Procuratore Capo Giuseppa Geremia davanti alla Commissione Parlamentare sui rifiuti in missione a Imperia. Nel dettaglio, Fossati aveva dichiarato:Secondo la Procura di Imperia, l’Amministrazione Capacci avrebbe indebitamente consentito illegittime modifiche attuative del contratto di appalto, a tutto vantaggio di Tradeco, con un vantaggio per la stessa ed un danno per la parte pubblica stimato dalla GdF in euro 3.300.0000 […] La maggioranza ha difeso Tradeco per oltre un anno e mezzo, ha dato dei visionari ai membri dell’opposizione che segnalavano palesi violazioni degli obblighi contrattuali, ha accusato i cittadini di essere dei ‘maleducati’, di essere l’unica causa dello stato vergognoso in cui versa la raccolta dei rifiuti e, ora, si scopre che ha consentito indebite modifiche ad aspetti ‘immodificabili’ del contratto di appalto, a tutto vantaggio di Tradeco ed a tutto discapito della parte pubblica e dei cittadini”.

Il Sindaco Capacci già all’epoca aveva annunciato una possibile querela. “Le comunico che provvederò quanto prima a querelarla per diffamazione nei confronti del Sindaco e dell’ Amministrazione Comunale”.

Segui Imperiapost anche su: