Diano Marina: “Io difendo i Pini del Rosso”. Lettera aperta ai Candidati Sindaco. “Si impegnino a tutelare salute e ambiente”

Attualità Golfo Dianese

In vista delle imminenti elezioni amministrative che interessano il Comune dianese, i cittadini hanno deciso di rivolgersi direttamente ai candidati Sindaco attraverso una lettera aperta.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Chiediamo ai candidati Sindaco, allorquando eletti, in qualità di autorità sanitarie, di accertare l’impatto sulla salute e sul territorio degli insediamenti elettromagnetici e adottino i provvedimenti necessari”. Questa è una delle richieste avanzate ai candidati alla carica di Sindaco per il Comune di Diano Marina da parte di un gruppo di cittadini, in merito allinstallazione della nuova antenna nell’area dei Pini del Rosso. Il caso è saltato recentemente agli onori della cronaca per via dei forti malumori manifestati dalla popolazione e per il successivo “scontro” online tra i Sindaci Giacomo Chiappori (Diano Marina) e Claudio Scajola (Imperia).

In vista delle imminenti elezioni amministrative che interessano il Comune dianese, i cittadini hanno deciso di rivolgersi direttamente ai candidati Sindaco attraverso una lettera aperta, invitandoli a partecipare alla passeggiata ai “Pini del Rosso” che si terrà domenica 26 settembre alle ore 15 in occasione della “Giornata dei sentieri liguri”.

Diano Marina: “Io difendo i Pini del Rosso”. Lettera aperta ai Candidati Sindaco

“Ai Candidati Sindaco del Comune di Diano Marina
Cristiano Za Garibaldi
Marcello Bellacicco
Francesco Parrella

A tutti i candidati Consiglieri il Consiglio Comunale di Diano Marina

Tra i pilastri su cui si fonda una democrazia, il controllo degli eletti da parte degli elettori, la trasparenza dell’operato degli eletti e la partecipazione dei cittadini alla elaborazione di atti tesi al perseguimento del bene comune, sono tra i più importanti.

In più occasioni nel nostro territorio la trasparenza è venuta meno e questo ha dato origine a numerosi casi in cui il cittadino ha dovuto difendersi, anche in sede giudiziaria, da scelte, progetti, risoluzioni pensate e prese nel chiuso delle “stanze di potere” senza la opportuna pubblicità e partecipazione.

L’installazione della una nuova antenna ai “Pini del Rosso” ha convinto le comunità di Imperia e Diano Marina a riunirsi, in presenza o tramite i social network, per far sentire la propria voce e per pretendere il giusto rispetto dei propri diritti, primo di tutti quello alla salute.

La vicenda dei “Pini del Rosso” rappresenta una frattura tra la politica insensibile e scollegata dal territorio, che dovrebbe rappresentare, e la cittadinanza.

Le amministrazioni, ma soprattutto i Sindaci in qualità di autorità sanitarie, devono farsi garanti di verificare l’insediamento delle attività nocive in spregio alle norme vigenti e al principio di prevenzione e precauzione.

La tutela della salute e del territorio deve essere alla base delle decisioni della prossima amministrazione del Comune di Diano Marina.

I consigli comunali devono riappropriarsi dei processi decisionali di sviluppo del territorio, ormai relegati al ruolo di mero adempimento burocratico.

Per tali ragioni invitiamo i candidati consiglieri comunali e, soprattutto, i candidati Sindaci del Comune di Diano Marina a partecipare alla passeggiata ai “Pini del Rosso” che si terrà domenica 26 settembre alle ore 15 in occasione della “Giornata dei sentieri liguri”.

Tappa obbligatoria sarà l’area in cui sono installate le stazioni radio (in evidente stato di abbandono, degrado e pericolosità) e la nuova antenna (47m!) per cui chiederemo ai candidati sindaci di:

  • verificare la legittimità dei titoli autorizzativi e la corretta adesione alle previsioni di legge in materia;
  • verificare lo stato di attuazione degli strumenti di pianificazione territoriale, al fine di individuare la criticità della nuova antenna e di verificare l’impatto sul territorio;
  • impegnarsi per adottare, allorquando eletti, provvedimenti per il risanamento delle aree compromesse sotto il profilo ambientale e paesaggistico nei confronti dei soggetti responsabili;
  • da Sindaci, allorquando eletti, in qualità di autorità sanitarie, accertino l’impatto sulla salute e sul territorio degli insediamenti elettromagnetici e adottino i provvedimenti necessari;
  • verificare che gli interventi di trasformazione del territorio, che possono risultare nocivi per la salute, o lesivi del paesaggio e del patrimonio ambientale siano stati discussi ed approvati in sede di consiglio comunale, anche ai fini dell’espressione dei pareri necessari;
  • verificare che per tale progetto sia stata garantita l’effettiva informazione dei cittadini ed il coinvolgimento del Comune di Imperia per l’impatto che l’antenna ha nel versante imperiese”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!