Imperia: no green pass, sciopero anche alla Primaria di Castelvecchio. Bambini rimandati a casa

Attualità Imperia

Incertezza per quello che potrà accadere nei prossimi giorni.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Lo sciopero generale nazionale contro il green pass, iniziato oggi e programmato per cinque giorni, ha interessato anche il plesso di Castelvecchio della Sauro. Quattro classi su dieci della scuola Primaria non hanno potuto far lezione a seguito dell’adesione allo sciopero da parte di alcuni insegnanti.

Incertezza per quello che potrà accadere nei prossimi giorni

Alcuni genitori hanno lamentato il fatto che i bambini siano stati respinti all’ingresso, senza preavviso, con inevitabili disagi per le famiglie. Da parte di alcuni genitori c’è ora incertezza per quello che potrà accadere nei prossimi giorni, visto che lo sciopero proseguirà e come in precedenza non si hanno certezze sulle adesioni da parte degli insegnanti e dei lavoratori in generale.

“Eravamo preallertati dell’eventualità di un’adesione degli insegnanti allo sciopero – raccontano a ImperiaPost alcuni genitori di una delle classi che sono state rimandate a casa – però non ci aspettavamo il respingimento all’ingresso dei bambini, specialmente così piccoli. Non ci era mai capitato. Le scuole ogni giorno fanno fronte a sostituzioni e specialmente in un Istituto grande come la Sauro pensavamo che un modo per venire incontro ai genitori si potesse trovare. Anche per i bambini non è stato facile, considerando poi il periodo da cui veniamo e la difficoltà nel riacquisire familiarità con la didattica in presenza.

Senza mettere in dubbio il diritto di scioperare, noi genitori siamo preoccupati per i prossimi giorni, dato che lo sciopero è indetto fino al 20 ottobre. Abbiamo davanti ancora tre giorni scolastici a rischio, che si traducono in disagi per le famiglie e per gli alunni. 

Per questo rivolgiamo un appello al dirigente Scolastico: vorremmo sapere se la scuola sta monitorando la situazione e se si è attivata per evitare che ricapiti lo stesso problema la prossima settimana”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!